Temperance «Of Jupiter And Moons» (2018)

Temperance «Of Jupiter And Moons» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
12.04.2018

 

Visualizzazioni:
356

 

Band:
Temperance
[MetalWave] Invia una email a Temperance [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Temperance [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Temperance [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Temperance [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Temperance

 

Titolo:
Of Jupiter And Moons

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Alessia - Vocals
Michele - Vocals & Piano
Marco - Lead Guitar & Vocals
Luca - Bass
Alfonso - Drums

 

Genere:
Modern Melodic Metal

 

Durata:
48' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
20.04.2018

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

A seguito della separazione con la precedente cantante, i Temperance non si sono fatti attendere a lungo per creare e produrre una nuova opera. Freschi di idee e di nuove influenze, ci troviamo di fronte a un lavoro piuttosto completo e fatto a dovere, tuttavia questo non ci stupisce troppo dato che in questi anni l'ascesa della band è stata costante e certamente meritata grazie a un talento indiscutibile da parte di tutti. Persino la elaborata cover di questo Of Jupiter and Moons sembra promettere bene, quindi ci addentriamo con curiosità alla sua scoperta.

Si inizia con il botto attraverso The Last Hope in a World Hopes, pezzo veloce e molto orecchiabile, in pieno stile Temperance; a seguire, Broken Promises si sviluppa con una melodia di base piacevole, il cantato è pulito e chiaro anche grazie a un testo non banale, è uno dei brani che rappresenta al meglio l'evoluzione della band in questi anni.

Of Jupiter and Moons mi ha subito ricordato i Nightwish, è un obbligato singolo di lancio visto il suo potenziale d'ascolto e la facilità del ritornello che ti martella in testa dal primo ascolto.

Everything that I am troviamo una piacevole fusione di voce maschile e femminile sapientemente calibrate in modo che nessuno dei due cantanti sovrasti, ma venga a crearsi un buon equilibrio che è poi la base per tutto lo sviluppo del brano, molto dolce all'inizio e più deciso successivamente, belle anche le chitarre che implodono a metà.

We are free è un altro pezzo che live dovrebbe avere un impatto notevole sulla folla perché esplode in una sorta di inno alternato a suoni elettronici sporadici che stanno bene nel complesso.

Alive Again possiede è apparentemente semplice, ma ci frega con un catchy refrain che la rende un ennesimo potenziale singolo; The Art of Believing è una delle tracce che descrive meglio la crescita artistica della band in merito alla composizione: è articolata nella melodia e nel cantato, grintosa e diretta, sviluppata da menti ricche di creatività.

Way Back Home è veloce, ha una sorta di inno che la rende perfetta per caricare le folle; Empires and Men, come suggerisce il titolo, è epica e intensa, l'attenzione è concentrata sul cantato che da profondo si fa sempre più liberatorio spaziando da grida a prove di estensione vocale notevole da parte di entrambi, direi un'ottima interpretazione che non lascia indifferenti.

A conclusione, Daruma's Eyes Part 1 è quasi una colonna sonora divisa su più tempi e decisamente articolata, sicuramente un brano ambizioso in pieno stile symphonic metal senza scadere nel banale e mantenendo salda l'identità Temperance.

In conclusione, nonostante mi sia un pò dispiaciuto l'allontanamento della precedente cantante, bisogna essere oggettivi nell'ammettere che questo Of Jupiter and Moons è un disco molto interessante e concreto. Le canzoni sono tutte collegate da un fil rouge e una buona coerenza, comunque spaziando tra velocità e dolcezza, potenza e melodica di alti livelli.

I Temperance continuano a sfornare musica di ottima qualità prendendo il massimo dalla loro esperienza, applicano con talento nuove conoscenze e rimangono saldi nello stile adottato riuscendo a non annoiare mai.

A mio parere, riguardo il metal più melodico e sinfonico, questa band è diventata una delle migliori del panorama italiano e, se continuano così, non è poi così lontana la conquista di un successo meritato. Da aprile i Temperance saranno in tour un pò per tutta Europa anche come supporter, le occasioni di vederli live saranno numerose quindi non lasciateveli sfuggire.

Insomma, una conferma, nuovamente.

Track by Track
  1. The last hope in a world of hopes 80
  2. Broken promises 80
  3. Of Jupiter and Moons 85
  4. Everything that I am 80
  5. We are free 80
  6. Alive again 80
  7. The art of believing 85
  8. Way back home 80
  9. Empires and men 85
  10. Daruma's eyes (part 1) 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
81

 

Recensione di reira » pubblicata il 12.04.2018. Articolo letto 356 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.