Quantum Hierarchy «Neutron Breed» (2018)

Quantum Hierarchy «Neutron Breed» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
09.04.2018

 

Visualizzazioni:
92

 

Band:
Quantum Hierarchy
[MetalWave] Invia una email a Quantum Hierarchy [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Quantum Hierarchy

 

Titolo:
Neutron Breed

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- S.M. :: All Guitars, Bass, Vocals, Occasional Keyboards;
- R.F. :: Session Drums;

 

Genere:
Death Metal / Brutal Death Metal

 

Durata:
11' 51"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
30.03.2018

 

Etichetta:
Everlasting Spew Records
[MetalWave] Invia una email a Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Everlasting Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Everlasting Spew Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Il duo bresciano del Quantum Hierarchy rilascia questo Ep di quattro tracce che si riducono a tre tolta l’intro intitolato “Neutron Breed” all’interno del quale il death metal interpretato dalla band racchiude in maniera più che orecchiabili derivazione ed ispirazione musicali tratte da band del calibro di Morbid Angel, Nile, Hate Eternal e quant’altro di cattivo ci possa essere. Il sound della band è ben apprendibile considerando in primis la discreta produzione con cui è stato realizzato l’Ep e, in secondo luogo, le potenti quanto incredibili andature che non smentiscono minimamente il genere. Tre brani risultano decisamente pochi per poter concretizzare un giudizio obiettivo e completo sull’operato di questa band ma in ogni caso i presupposti lasciano ben intendere che il duo attraverso le proprie capacità riesce ad attirare l’attenzione dell’ascoltatore. Il growl maestoso e potente si propaga tra una ritmica e l’altra ben rendendo l’idea della buona simbiosi con l’intera creatività del lavoro. Un intro “Frequency Disturbance Through Spheres” anticipa la prima mazzata “Neutron Breed”, un brano che particolarmente ricorda lo stile dei californiani Morbid Angel ai tempi migliori, all’interno del quale a regnare è sempre l’assetto più dark fornito con qualche passaggio appena melodico; segue “The Third Of Capricornus” altro pezzo brutale e potente dall’inizio alla fine e all’intero del quale si ravvisano maggiormente i caratteri più melodici che si propagano tra un ritmica e l’altra rendendo più interessante il brano; forse non troppo azzeccato il lead solo. “Mausoleum Of Eternal Absence”, altra mattanza sonora attraverso la quale il duo sembra quasi più moderare i blast beat propagatisi dall’inizio dell’ascolto in favore di un qualcosa di più creativo e melodico. Una prova di per sé che non offre poi molte possibilità di giudizio ma che comunque identifica questa band con un Ep ben suonato in maniera però poco originale.

Track by Track
  1. Frequency Disturbance Through Spheres S.V.
  2. Neutron Breed 65
  3. The Third Of Capricornus 60
  4. Mausoleum Of Eternal Absence 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
63

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 09.04.2018. Articolo letto 92 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.