Under Siege «Under Siege» (2018)

Under Siege «Under Siege» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
06.03.2018

 

Visualizzazioni:
294

 

Band:
Under Siege
[MetalWave] Invia una email a Under Siege [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Under Siege [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Under Siege

 

Titolo:
Under Siege

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Paolo Giuliani - Vocals, Bagpipes
- Daniele Mosca :: Guitars, Backing Vocals;
- GianLuca Fiorentini :: Guitars, Backing Vocals;
- Livio Calabresi :: Bass, Backing Vocals;
- Marzio Monticelli :: Drums;

 

Genere:
Melodic Death / Folk Metal

 

Durata:
38' 49"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
18.01.2018

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Interessante questo debutto proposto dai capitolini Under Siege, avente per titolo lo stesso nome della band, e che ci aprono uno scenario musicale misto tra death, heavy metal e musica folk; le melodie dei brani trasportano l’ascoltatore su scenari decisamente accattivanti se si tiene anche conto del discreto lavoro strutturale che va a contraddistinguere il platter. Buona anche la proposta del growl in grado di condizionare non poco il contenuto dei brani e capace di offrire un ottimo quanto interessante impatto. La band nel corso dell’ascolto, utilizza anche strumenti particolari quali cornamuse e quant’altro che rendono il tutto ai limiti dell’emozionante in alcuni dei passaggi più significativi; gli otto brani si differenziano tutti gli uni dagli altri, difficilmente si assiste a ripetizioni o quant’altro ma solamente a dinamiche accelerate e inevitabilmente ricche, come si accennava sopra, di assetti melodici. “Blar Allt Nam Bànag” inizia con una splendida cornamusa per ambientare l’ascoltatore su quelli che saranno i successivi scenari con cui la band ha architettato musicalmente il tutto; l’heavy misto a un death ma dalle sembianze quasi riconducibili ad un black metal non troppo cattivo, prende subito vigore con i successivi inserimenti più folk unificati anche dalla buona proposta vocale; l’acustico folk di “Warrior I Am” è nuovamente pronto a generare con la sua ritmica uno scenario strutturale curato nei dettagli e innovativo nei contenuti; una sfuriata iniziale mista tra death e black è invece affidata a “Time For Revenge”, un brano che di seguito diventa più melodico senza mai perdere troppo l’impulso iniziale; “Beyond The Mountains” è un brano abbastanza uniforme con le classiche andature quasi black folk che in alcuni casi ricordano il lontano progetto di Fenriz su Vinterskugge. Nuova sfuriata questa volta death metal su “Invaders”, particolarmente oscuro e condizionato anche dai buoni melodici. I brani, tutti cantati in lingua straniera, vedono l’eccezione della lingua madre nell’unico “Sotto Assedio”, dinamico spinto e valido soprattutto nel ritornello; è poi la volta di “One To Us” forse appena sottotono rispetto ai precedenti ascolti; si ha poi la conclusiva “Bring Star Of Midnight” dall’apertura molto moderata che a poco a poco si trasforma in una caratteristica ballata di natura folk. Un debutto interessante, vivo nei contenuti dall’inizio alla fine.

Track by Track
  1. Blar Allt Nam Bànag 75
  2. Warrior I Am 75
  3. Time For Revenge 70
  4. Beyond The Mountains 75
  5. Invaders 70
  6. Sotto Assedio 70
  7. One To Us 65
  8. Bright Star Of Midnight 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
72

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 06.03.2018. Articolo letto 294 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.