Colonnelli «Come Dio comanda» (2018)

Colonnelli «Come Dio Comanda» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
25.02.2018

 

Visualizzazioni:
623

 

Band:
Colonnelli
[MetalWave] Invia una email a Colonnelli [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Colonnelli [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Colonnelli

 

Titolo:
Come Dio comanda

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Leonardo Colonnelli :: Voice, Guitars;
- Bernardo Grillo :: Drums;
- Andrea Deckard :: Bass, Coral;

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
36' 5"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
23.02.2018

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
Resisto Distribuzione
[MetalWave] Invia una email a Resisto Distribuzione [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Resisto Distribuzione [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Resisto Distribuzione

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

A poco più di due anni dal debutto con “Verrà la Morte e avrà i Tuoi Occhi”, tornano sulla scena underground nazionale i grossetani Colonnelli con questo “Come Dio Comanda”, un potentissimo e granitico thrash metal come non se ne sentivano da tempo. Undici tracce potenti massicce che non si esonerano certo dal farci assaporare anche passaggi più melodici. Indubbiamente facendo un raffronto con il precedente disco la qualità qui pare notevolmente migliorata se si considerano sia la struttura dei brani che la corposità del sound. Il cantato cazzuto in lingua madre, di cui la band ci aveva già abituato, torna più incisivo che mai tra background vocali e quant’altro di meglio il trio riesce a realizzare. Dunque andature compatte e riff potenti come macigni ci piombano addosso a cominciare dall’opener “Amleto” preceduta da un “Intro”, all’interno della quale non mancano ritornelli cantati che oltretutto resi in lingua madre offrono un effetto decisamente particolare; si prosegue poi con le successive “Come Dio Comanda “ e “ V.M 18” due strepitosi concentrati di assoluta potenza frutto di un thrash metal moderno e personalizzano assolutamente controcorrente rispetto alle attuali mode che si riportano in tutto e per tutto al passato; anche “Sangue Ad Alti Ottani” si sviluppa tra ritornelli melodici sferzati da sfuriate ritmiche di notevole spessore compositivo; impossibile assistere ad episodi con calo di tensione neanche con i successivi “Demoni e Viscere” un brano in cui emergono maggiori profili groove che ben si intersecano con la compattezza del sound sprigionata da questo incredibile trio; oscuro non poco appare il riff d’apertura di “Il Blues Del Macellaio” subito sollevato da un ritmica tutta thrash nitida sincronica, perfetta; si prosegue con “L’Impeto del Frastuono” nuovo brano nuovamente ricco di groove la cui ritmica quasi più pacata offre dei passaggi leggermente meno spinti ma sempre di strepitosa resa; incredibili poi “Festa Mesta” un classico thrash alternato a ritmiche appena meno accelerate e a riff ottimali al pari del contenuto del songwriting di questo brano; conclude poi il lungo ed oscuro “Lochness”, brano di oltre otto minuti di ascolto da cui emergono assetti strutturali appena distaccati ma comunque misti a quanto sin ora ascoltato concentrandosi il tutto su un sound appena più moderato ma totalmente dinamico all’ascolto. Un’ottima prova divertente, tecnica, compatta che promuove di grado questi Colonelli a Generali; un disco, se potete, da avere a tutti i costi.

Track by Track
  1. Intro S.V.
  2. Amleto 80
  3. Come Dio Comanda 80
  4. V.M. 18 80
  5. Sangue Ad Alti Ottani 80
  6. Demoni e Viscere 80
  7. Il Blues Del Macellaio 80
  8. L'Impeto Del Frastuono 80
  9. Interludio S.V.
  10. Festa Mesta 80
  11. Lockness 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
81

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 25.02.2018. Articolo letto 623 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.