Warmblood «Putrefaction Emphasis» (2017)

Warmblood «Putrefaction Emphasis» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
12.01.2018

 

Visualizzazioni:
504

 

Band:
Warmblood
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Warmblood [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Warmblood

 

Titolo:
Putrefaction Emphasis

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Giancarlo Capra :: Guitar and vocals;
- Elena Carnevali :: Drums;
- Davide Mazzoletti :: Guitar;

 

Genere:
Death Metal

 

Durata:
39' 7"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
24.11.2017

 

Etichetta:
The Spew Records
[MetalWave] Invia una email a The Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di The Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di The Spew Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di The Spew Records

 

Distribuzione:
Punishment 18 Records
[MetalWave] Invia una email a Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Punishment 18 Records
Code7 Distribution
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code7 Distribution
Plastic Head
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Plastic Head [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Plastic Head

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Compatto e tecnico allo stesso tempo si presenta questo quarto disco del trio lombardo dei Wormblood intitolato “Putrefaction Emphasis”, un nove tracce forgiato nella miglior tradizione del death metal nostrano ricco di non pochi elogi. Basti pensare che l’apparato ritmico è affidato al gentil sesso che offre, grazie alla propria tenacia, un’ottima soluzione; in alcuni passaggi, tenuto conto della tecnica di cui si accennava poc’anzi, pare rivivere un po’ l’emozionante esordio degli americani Beyond Creation in “The Aura”. Ritmiche abbastanza dinamiche, spesso blast beat folli ma mai confusionari e un growl ottimale da rendere un effetto cattivo e imponente; alcuni passaggi paiono addirittura eseguiti in assetti quasi prog sperimentali veramente interessanti e singolari nella proposta, altri brani invece si concentrano su strumentali moderati ma ben curati nella struttura generale, lead solo inclusi. Il buon contenuto del disco emerge dopo l’ “Intro” nel primissimo “Thousand Dead Eyes” dove una tecnica non esasperata pullula che è un piacere tra passaggi tecnici e un singolare lavoro di basso e chitarra; “Uneding Agony Of Putrepaction” rende nuovamente l’idea una nuova miscela esplosiva ma decisamente distaccata dal generico e dal sentito e risentito; la mattanza prende poi vita con la triturante “Bloody Resurrection” un brano tirato ma complessivamente che lascia trapelare i singoli ed essenziali passaggi che vanno a caratterizzarlo; è poi la volta dei tre capitoli di “Cloiser of The Dead Pt. 1 The Prophecy” il primo uno strumentale dapprima acustico e poi maggiormente tecnico; il secondo “Cloiser of The Dead Pt. 2 The Bereavement” si assiste ad un buon lavoro di chitarra che tende a rendere al meglio la propria missione di stupire e farsi apprezzare al meglio; “Cloiser of The Dead Pt. 3 The Covenant Sinister Morphine” un virtuosismo fuori da ogni comune contesto tra lead, riff e arpeggi di chitarra. Sorprendente non poco anche “Return To Dunwich” nuova prova di come la band sappia sorprendere l’ascoltatore attraverso la sua ottima resa stilistica al pari anche della conclusiva “Supremacy Through The Carnage” fatta di improvvisi ed inaspettati attacci in alternanza ad assetti più moderati. Un disco veramente sorprendete e brillante dedicato a tutti coloro che amano anche ascoltare qualcosa che va al di là del comune e del generico.

Track by Track
  1. Intro (A Prayer) S.V.
  2. Thousand Dead Eyes 85
  3. Uneding Agony Of Putrepaction 80
  4. Bloody Resurrection 80
  5. Cloiser of The Dead Pt. 1 The Prophecy 80
  6. Cloiser of The Dead Pt. 2 The Bereavement 85
  7. Cloiser of The Dead Pt. 3 The Covenant Sinister Morphine 80
  8. Return To Dunwich 80
  9. Supremacy Through The Carnage 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 90
Giudizio Finale
82

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 12.01.2018. Articolo letto 504 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.