Eternal Silence «Mastermind Tyranny» (2017)

Eternal Silence «Mastermind Tyranny» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
06.01.2018

 

Visualizzazioni:
286

 

Band:
Eternal Silence
[MetalWave] Invia una email a Eternal Silence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Eternal Silence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Eternal Silence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Eternal Silence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Eternal Silence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Eternal Silence [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Eternal Silence

 

Titolo:
Mastermind Tyranny

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Marika Vanni :: Vocals
Alberto Cassina :: Guitars and Vocals
Davide Rigamonti :: Guitars
Davide Massironi :: Drums
Alessio Sessa :: Bass

 

Genere:
Symphonic / Gothic Metal

 

Durata:
51' 2"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
19.10.2017

 

Etichetta:
Sliptrick Records
[MetalWave] Invia una email a Sliptrick Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sliptrick Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sliptrick Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Mi sono avvicinato scettico a questo terzo album dei Varesini Eternal Silence, fautori di un symphonic gothic metal qui diluito in 9 tracce per 51 minuti di musica, perché purtroppo ad essere sinceri questo è un genere difficile da fare bene, poiché la perfezione formale è tutto o quasi, e poiché troppe volte in ambito underground ci si riduce ad ascoltare un mero scimmiottamento di qualche gruppo più famoso. Certo, ognuno fa quel che può, ma non è certo questo che può bastare a fare di un cd qualcosa di bello da comprare, eccezion fatta per amici e parenti.
Tuttavia “Mastermind tyranny” ce la fa, per via di un songwriting completo e cangiante che mostra influenze power nell’opener “Lucifer’s lair”, ma che ben presto planano su lidi più propriamente symphonic metal, e la successiva “Fighter” ci conferma come gli ES sappiano anche convincere quando si tratta di usare il groove, scomodando i Lacuna Coil di “Comalies” ma con sontuose orchestrazioni più consone a questo genere e con un gran bel ritornello. Da qui in poi, in realtà, gli ES lesinano un po’ sulle orchestrazioni, tranne eccezioni come “Mashed”, in cui ci ho sentito i Sirenia, per preferire un approccio un po’ più complesso musicalmente e che prende diverse influenze, tra cui un positivo lavoro della chitarra solista che oltre che a farsi notare per capacità tecniche riesce anche a non rendere il disco troppo “cantato e basta”, un errore abbastanza dozzinale che avrebbe ucciso quest’album, e che invece riesce a donare ai brani la giusta marcia in più.
Insomma: non un miracolo perché a volte serve più un andamento spedito (non veloce), e forse manca anche un po’ di quel dramma che tanto ci piace sentire da questo genere, ma “Mastermind Tyranny” è comunque un album che il suo compito lo fa bene, riuscendo dove tanti mestieranti falliscono, troppo persi a fare il verso stereotipato di qualche altra band. Se il symphonic metal è il vostro pane quotidiano, ma anche se apprezzate il metal melodico, questo disco dovrebbe fare al caso vostro.

Track by Track
  1. Lucifer’s lair 75
  2. Fighter 80
  3. Mashed 75
  4. Adagio 75
  5. Game of the beasts 80
  6. Mystic Vision 80
  7. Foreign land 75
  8. Icy spell 80
  9. Ashes of knowledge 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 06.01.2018. Articolo letto 286 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.