AA.VV. «The Cult of NECRODEATH» (2017)

Aa.vv. «The Cult Of Necrodeath» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
27.11.2017

 

Visualizzazioni:
177

 

Band:
AA.VV.

 

Titolo:
The Cult of NECRODEATH

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
VV.AA:

- DEATH MECHANISM
- MALIGNANCE
- DAMNATION GALLERY
- KILLERS LODGE
- E-FORCE
- FOG
- BARCHE A TORSIO
- CADALSO
- HORNHAMMER
- PATH OF SORROW
- SEPTEM
- NECROBREATH
- SCHIZO

 

Genere:
Black / Thrash Metal

 

Durata:
53' 14"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2017

 

Etichetta:
Black Tears
[MetalWave] Invia una email a Black Tears [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Black Tears [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Black Tears
Cult of Cthulhu

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Nadir Promotion
[MetalWave] Invia una email a Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nadir Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nadir Promotion

 

Recensione

Per celebrare i quasi trentacinque anni di attività della storica band thrash black metal genovese dei Necrodeath, le etichette Kult of Cthulhu e la Black Tears rilasciano questo tributo di ben tredici brani dedicati da numerose realtà nazionali atte ad omaggiare l’operato di questa incredibile band. Il disco, oltre alle tredici tracce contiene anche un ulteriore brano inedito dei Necrodeath intitolato “The Cult Of Shiva” che vede la partecipazione come guest al sitar in Emanuele “Ysmail” Milletti. I brani, personalmente scelti dalle band che hanno partecipato all’iniziativa, ripercorrono in sostanza la lunghissima carriera dei Necrodeath e vengono in sostanza riproposti oltre che in maniera impeccabile per la bravura indiscussa di tutte le band partecipanti, anche in maniera decisamente fedele agli originali. L’ottima iniziativa ripercorre l’inclusione, come si diceva precedentemente, sia di album più datati della band ma anche dei più recenti a cominciare da “The Age of Fear” ma ancora “100%Hell”, “Fragments of Insanity” e via discorrendo. Quanto al brano inedito realizzato personalmente dalla band ed intitolato “The Cult Of Shiva”, risulta semplicemente splendido nei contenuti anche per quell’aria mediorientale realizzata con il sitar dalla guest sopra accennata; il brano nella sua compattezza, si orienta sul caratteristico stile della band con le immancabili melodie che ne aumentano non poco l’effetto e la bellezza. Inutile soffermarsi su scream distorti e quant’altro anche perché una realtà nostrana come questa non ha certo ormai più bisogno di presentazioni. Un eccellente tributo consigliato a coloro che nel bene o nel male non conoscono una band del calibro dei Necrodeath.

Track by Track
  1. At the Mountains of Madness S.V.
  2. Mater Tenebrarum S.V.
  3. At the Roots of Evil S.V.
  4. The Creature S.V.
  5. Master of Morphine S.V.
  6. Red as Blood S.V.
  7. A-e Reixi do M S.V.
  8. Thanatoid S.V.
  9. The Flag of the Inverted Cross S.V.
  10. Smell of Blood S.V.
  11. Process of Violation S.V.
  12. Eucharistical Sacrifice S.V.
  13. Enter my Subconscious S.V.
  14. Cult of Shiva (bonus track) 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 27.11.2017. Articolo letto 177 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.