Wait Hell In Pain «Wrong Desire» (2017)

Wait Hell In Pain «Wrong Desire» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
05.11.2017

 

Visualizzazioni:
199

 

Band:
Wait Hell In Pain
[MetalWave] Invia una email a Wait Hell In Pain [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Wait Hell In Pain [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Wait Hell In Pain

 

Titolo:
Wrong Desire

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
KATE (Hekátē) SALE - vocals;
STEFANO PREJANO' - guitar;
MARCO "VONKREUTZ" NOVELLO - keyboards;
ALFONSO PASCARELLA - bass;
STEFANO "Black" ROSSI - drums

 

Genere:
Alternative / Melodic Metal

 

Durata:
54' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
22.09.2017

 

Etichetta:
Revalve Records
[MetalWave] Invia una email a Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Revalve Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Siamo diretti verso la conclusione di questo 2017, ma non mancano comunque uscite discografiche degne di nota. Tra queste, il nuovo lavoro dei Wait Hell in Pain, band romana formatasi ufficialmente nel 2011, merita tutta la nostra attenzione.
Wrong Desire è un concept che si sofferma su un tema molto attuale e altrettanto doloroso: la violenza e l'abuso sulle donne.
Attraverso le dieci tracce di questo album (di cui una è cover), si narra del viaggio metaforico di May, una donna maltrattata fisicamente e mentalmente da un uomo a lei caro. Come purtroppo accade nella triste realtà, la narrazione è colma di sentimenti contrastanti: senso di impotenza e ingiustizia, solitudine e paura, ma anche tanto desiderio di rivalsa. May si troverà ad affrontare tutto questo e a dover decidere se continuare a fare la parte "dell'agnello" e subire passivamente questi soprusi, oppure liberare il lato più oscuro e selvaggio che si annida nella sua anima e che ha sete di vendetta verso colui che le provoca tanto dolore.
Questo è, in breve, ciò che la band ci vuole raccontare attraverso un metal molto moderno, energico e orecchiabile.
La voce diretta e potente di Kate la fa da padrona, ma devo dire che le sonorità Oldies sono ben presenti e creano una bella sintonia nel suono. D'altronde la produzione di ogni brano è ben curata e nulla viene lasciato al caso.
I Wait Hell In Pain sono giovani, ma il loro impegno è innegabile e l'esperienza accumulata in sede live si fa sentire attraverso una valida dinamica di gruppo.
Wrong Desire è un valido prodotto, originale nel suo genere e assolutamente non banale in ciò che affronta.
Se questo è l'inizio, non posso che immaginare ottime cose per questa formazione.

Track by Track
  1. Intro+The last trip 75
  2. Get it out 75
  3. Behind the mask 75
  4. Castaway 75
  5. Lost in silence 75
  6. Rain of May 75
  7. You're never gonna stop me 75
  8. The confession 75
  9. New moon 75
  10. She wolf 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di reira » pubblicata il 05.11.2017. Articolo letto 199 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.