Dogmate «Dual» (2017)

Dogmate źDual╗ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
10.10.2017

 

Visualizzazioni:
122

 

Band:
Dogmate
[MetalWave] Invia una email a Dogmate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Dogmate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dogmate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Dogmate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Dogmate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Dogmate

 

Titolo:
Dual

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Stefano Nuccetelli (voce e chitarra)
Ivan Perres (batteria)
Michele Allori (voce)
Roberto Fasciani (basso)

 

Genere:
Groove Metal

 

Durata:
38' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
14.06.2017

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Band di Roma che si forma nel 2012 per volontà di Stefano Nuccetelli (voce e chitarra), Ivan Perres (batteria) a cui poi si aggiunsero in seguito Michele Allori (voce) e Roberto Fasciani (basso) sotto il nome di Dogmate. La band inizia a pubblicare i pirmi lavori a partire dall'anno successivo alla formazione 2013 con un primo album titolato Hate, due anni dopo 2015 è stata la volta di un Ep dal titolo Dogmate. A Maggio del 2017 la band romana pubblica il nuovo album Dual. Il genere a cui il combo fà riferimento è un aggressivo Groove Metal spalmato su dieci tracce che lasciano spazio a tecnicismi system of down e simili ( linea vocale compresa ) . L'atmosfera si fà subito graffinate ed incisiva dalle prime battute dove una linea di basso complessa si và ad intrecciare su una sezione ritmica precisa e attenta. Interessanti ed inprovvisi cambi di tempo rendono questo nuovo lavoro ancora più particolare come si può ascoltare nella traccia centrale (Un)Firm Act a testimonianza di una buona sinergia e intesa tra i singoli musicisti. Dual è un album che riesce a farsi apprezzare man mano che si và avanti con l'ascolto, una bella ondata di adrenalina resa viva da una voce energica che valorizza al massimo questo nuovo lavoro dei romani Dogmate, anche quando sul finale il ritmo rallenta senza mai perdere d'intensità. Per i prossimi lavori consigliamo alla band di dedicarsi maggiormente alla ricerca di un modo di proporre musica ancora più originale visto che tecnica e idee ce ne sono e in abbondanza.

Track by Track
  1. Dual Mind 65
  2. Mules Of Society 70
  3. The Wai It Is 60
  4. Who Knew 65
  5. The Only Thing I Failed 70
  6. (Un)Firm Act 65
  7. Disembodied Understanding 65
  8. Story Told 70
  9. Stigian 65
  10. Caron 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 55
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
64

 

Recensione di Led » pubblicata il 10.10.2017. Articolo letto 122 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.