Church Of Void «Church Of Void» (2017)

Church Of Void «Church Of Void» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
03.10.2017

 

Visualizzazioni:
91

 

Band:
Church Of Void
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Church Of Void [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Church Of Void

 

Titolo:
Church Of Void

 

Nazione:
Finlandia

 

Formazione:
- Magus Corvus :: Voice;
- G. Funeral :: Lead Guitar;
- A. D. :: Lead Guitar;
- H. Warlock :: Bass Guitar, Bc Vox;
- Byron V.:: Drum Attack;

 

Genere:
Doom Metal

 

Durata:
39' 58"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
15.09.2017

 

Etichetta:
Argonauta Records
[MetalWave] Invia una email a Argonauta Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Argonauta Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Argonauta Records

 

Distribuzione:
Goodfellas
[MetalWave] Invia una email a Goodfellas [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Goodfellas [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Goodfellas
Cargo Records
[MetalWave] Invia una email a Cargo Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Cargo Records
Bertus
[MetalWave] Invia una email a Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Bertus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Bertus

 

Agenzia di Promozione:
Nee-Cee Agency
[MetalWave] Invia una email a Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nee-Cee Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Nee-Cee Agency

 

Recensione

Dopo circa quattro anni dall’uscita dell’album di esordio “Dead Rising”, ricompaiono sulle scene internazionali i finnici Church of Void con l’uscita di questo omonimo album a sette tracce all’interno del quale il quintetto propone in maniera forse un po’ più convincente rispetto al primo disco il proprio doom metal che in precedenza aveva un po’ lasciato a desiderare. La proposta indubbiamente, pur peccando in ogni caso di fantasia e di convincimento, si rileva maggiormente più coesa se si considerano le fonti ispiratrici del lavoro a cui la band tende più a propendere attraverso un sound di matrice più epica rispetto al doom con cu si erano fatti conoscere. Il sound nel complesso risulta più nitido e le andature non tendono ad assopirsi offrendo al contrario una soluzione più apprezzabile. “Passing the Watchtower” dopo un intro di apertura, offre una soluzione incisiva a suon di ritmiche maggiormente heavy dal sapore e dall’effetto diretto. Da apprezzare anche “Harlot’s Dream” dal sapore nuovamente accentuato misto tra rock e doom; “Moonstone” si presenta con un arpeggio di apertura lento dove insiste un clean particolarmente basso pronto ad offrire un’andatura doom lenta e poco fantasiosa; contesti più psych si ravvisano in “Lovecraft”, un brano dal sapore misto tra dark e bluesy. “Beast Within” e “World Eater” non si discostano troppo dal precedenti brani offrendo ancora una volta soluzioni più doom dove emerge nel complesso non troppa fantasia all’ ascolto. Un ritorno questo dei Church of Void decisamente migliore del precedente ma non ancora premiale come ci si dovrebbe aspettare a causa di un contesto complessivo poco fantasioso e a tratti un po’ monotono.

Track by Track
  1. Prelude S.V.
  2. Passing the Watchtower 65
  3. Harlot’s Dream 60
  4. Moonstone 65
  5. Lovecraft 60
  6. Beast Within 55
  7. World Eater 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 60
Giudizio Finale
61

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 03.10.2017. Articolo letto 91 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.