Essenza «Blind Gods And Revolutions» (2017)

Essenza «Blind Gods And Revolutions» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
28.09.2017

 

Visualizzazioni:
100

 

Band:
Essenza
[MetalWave] Invia una email a Essenza [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Essenza [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Essenza [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Essenza [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Essenza [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Essenza

 

Titolo:
Blind Gods And Revolutions

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Carlo G. Rizzello – voce, chitarra

Alessandro S. Rizzello - basso

Paolo Colazzo - batteria

 

Genere:
Heavy Rock

 

Durata:
36' 10"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2017

 

Etichetta:
SG Records
[MetalWave] Invia una email a SG Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di SG Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di SG Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di SG Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di SG Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di SG Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di SG Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Mazzarella Press Office
[MetalWave] Invia una email a Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Mazzarella Press Office [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mazzarella Press Office

 

Recensione

Gli Essenza hanno una peculiarità: possono piacere molto oppure l'esatto opposto.
Attivo da parecchi anni (1993), il trio ha comunque dalla sua esperienza, sicurezza e la continua voglia di crederci.
Blind Gods and Revolutions non è uscito proprio recentemente, tuttavia viene rimesso in gioco per una valutazione che possa continuare a spronare la band nonostante tutto.
I brani contenuti in questo lavoro sono otto, un numero adeguato al non cadere nel pesante.
Il genere proposto è piuttosto complesso e questo è il motivo per cui sostengo che gli Essenza non siano per tutti.
Le influenze del passato si fanno sentire a suon di riff e attraverso un cantato spesso graffiante.
L'hard rock anni '70 e '80 domina la scena in questo disco, ma con delle rifiniture metal e thrash, giusto per intenderci, e questo può interessare molti di voi.
Dal mio punto di vista, l'aspetto più sconveniente è la poca originalità di cui è intriso il disco stesso, nel senso che musica simile ne ho sentita tanta e mi piacerebbe poter dire che mi ricorderò degli Essenza tra un anno, ma direi una bugia.
Sicuramente gli anni di attività si sentono e non discuto la loro competenza, per tale ragione ritengo che questo Blind Gods and Revolutions darà grandi soddisfazioni a tutti gli amanti del genere.

Track by Track
  1. Plastic God (An Autumn Dream) 70
  2. Bloody Spring 65
  3. The Song Inside 65
  4. The Fury Of The Ancient Witch 70
  5. Lost And Blind 70
  6. Fight For Change 70
  7. Seagulls In The Night 70
  8. Time (Keep My Memories Alive) 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 55
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
66

 

Recensione di reira » pubblicata il 28.09.2017. Articolo letto 100 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.