Overkhaos «Beware Of Truth» (2017)

Overkhaos «Beware Of Truth» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
07.09.2017

 

Visualizzazioni:
159

 

Band:
Overkhaos
[MetalWave] Invia una email a Overkhaos [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Overkhaos [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Overkhaos [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Overkhaos

 

Titolo:
Beware Of Truth

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Mimmo D'oronzo :: Voce;
- Davide Giancane :: Chitarra;
- Giuliano Zarcone :: Chitarra;
- Anna Digiovanni :: Basso;
- Andrea Mariani :: Batteria;

 

Genere:
Progressive Metal

 

Durata:
56' 11"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.06.2017

 

Etichetta:
Rockshots Music
[MetalWave] Invia una email a Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Rockshots Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Rockshots Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Di significativo spessore compositivo si presenta questo “Beware of Truth” dei metal progressive tarantini Overkhaos; pur essendo un esordio precedentemente anticipato da un Ep che comunque aveva già dato una buona impressione alla critica, questo disco offre sin da subito un esploso completo e decisamente esaustivo di come la band sappia interpretare un genere particolarmente impegnativo come quello del heavy metal progressive. Oltre alla grinta che i dieci brani diffondono sin da subito tra le note diligentemente suonate, vanno indubbiamente menzionati gli incredibili riff e le annesse dinamiche decisamente tecniche che rendono, nel complesso, un effetto particolare. Quanto alla parte cantata si assiste ad un clean particolarmente adatto forse un po’ più ad un power metal ma l’incupimento che spesso lo caratterizza offre prova della propria capacità al pari del resto della band. Come sopra accennato i brani scorrono decisamente in maniera coinvolgente, a cominciare dall’opener “Silent Death”, anticipata dall’intro di “Prelude” che viene ad offrirci una buona prova clean con alte e medie tonalità appoggiate su una struttura veloce e di moderno concept; segue poi “Solar Starvation”, altro pezzo da novanta diviso da un’apertura lenta ma di seguito esplosiva nella forma grazie ai potenti riff e alle annesse sonorità sempre al di sopra delle righe; più tendente all’hard rock prog è invece “Khaos”, forse medo incisivo dei precedenti ma in ogni caso alternato tra una robusta struttura e momenti più melodici; le successive “The Lie you Need”, dal tenore maggiormente melodico ma pur sempre accelerata nell’esecuzione, “Crumbling” nuovamente lineare ma cazzuta nella proposta e “White Light” il cui effetto cantato e strumentale ne rendono un brano particolarmente interessante, non lasciano assolutamente indifferenti facendo sempre più aumentare il credo su questa band; le sorprese non finiscono neanche con “Die Catsaw” esplosiva e aggressiva non poco e con “Anna’s Song” i cui sette minuti di esecuzione generano una magia particolare se si pensa che l’opera in synth è addirittura niente di meno che suonata dal maestro Derek Sherinian, ex e storico tastierista dei Dream Theater” che con le sue deliziose note ci trasporta nel conclusivo “Deadline”, un progressive un po’ alla maniera dei citati Dream Theater. Il disco è nel complesso un buon lavoro, particolare è lo spirito e il convincimento della band che ci offre con la sua coesione e la sua abilità un ben servito.

Track by Track
  1. Prelude S.V.
  2. Silent Death 75
  3. Solar Starvation 80
  4. Khaos 75
  5. The Lie you Need 80
  6. Crumbling 75
  7. White Light 80
  8. Die Catsaw 75
  9. Anna's Song 80
  10. Deadline 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 07.09.2017. Articolo letto 159 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.