Altair «Descending: A Devilish Comedy» (2017)

Altair «Descending: A Devilish Comedy» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
02.08.2017

 

Visualizzazioni:
260

 

Band:
Altair
[MetalWave] Invia una email a Altair [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Altair [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Altair [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Altair [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Altair [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Altair

 

Titolo:
Descending: A Devilish Comedy

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Simone Mala - Lead Vocal;
Luca Scalabrin - Bass & Vocal;
Gianmarco Bambini - Lead Guitar;
Albert Marshall - Lead Guitar;
Enrico Ditta - Keyboards;
Simone Caparrucci - Drums

 

Genere:
Power / Progressive metal

 

Durata:
42' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
30.06.2017

 

Etichetta:
Sleaszy Rider Records
[MetalWave] Invia una email a Sleaszy Rider Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sleaszy Rider Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Sleaszy Rider Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
MetalMessage
[MetalWave] Invia una email a MetalMessage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di MetalMessage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di MetalMessage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di MetalMessage [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di MetalMessage

 

Recensione

Gli Altair sono tornati a seguito del valido riscontro ottenuto con il precedente "Lost Eden", il quale ha condotto la band a una collaborazione con il grande Fabio Lione. Dopo alcuni cambiamenti di line up e, di conseguenza, un leggero spostamento di genere, gli Altair tornano più forti che mai.
Descending: A Devilish Comedy è un lavoro con differenti influenze connesse al power - progressive Metal.
Proprio questa connessione lo rende un disco molto attuale e piacevole alle orecchie un pò di tutti.
Alcuni pezzi sono più melodici (A Lesson before Ascending e Limbo), altri più veloci (Sed of Violence) e qualcosa anche un pò più "cattivo" (Path of Worms).
La cosa buona è la creatività compositiva che permette di non annoiarsi durante l'ascolto, anzi, per alcuni versi Descending potrebbe essere un'ottima colonna sonora.
Inoltre, Simone ha un buon timbro vocale e un'interpretazione notevole.
Certo, non stiamo parlando di una band che rivoluzionerà chissà cosa nel genere power, questo sia ben chiaro.
Ho comunque trovato questo disco fatto con passione ed energia, molto attuale e interessante nel suo concept globale.
Consigliato agli amanti del genere.

Track by Track
  1. A lesson before ascending 75
  2. Descending 70
  3. Flame of knowledge 70
  4. Frozen graves 70
  5. Godless 75
  6. Limbo 75
  7. Path of worms 75
  8. Sed of violence 70
  9. Seven 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
72

 

Recensione di reira » pubblicata il 02.08.2017. Articolo letto 260 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.