Project Renegade «Cerebra» (2017)

Project Renegade «Cerebra» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
10.07.2017

 

Visualizzazioni:
226

 

Band:
Project Renegade
[MetalWave] Invia una email a Project Renegade [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Project Renegade [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Project Renegade [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Project Renegade [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Project Renegade [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Project Renegade

 

Titolo:
Cerebra

 

Nazione:
Grecia

 

Formazione:
- Marianna :: Vocals;
- Ody :: Drums;
- Tasos :: Guitar;
- Makis :: Bass;

 

Genere:
Alternative Female-Fronted Metal

 

Durata:
19' 9"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
26.03.2017

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Progetto di recente formazione questo dei greci Project Renegade oggi in debutto con questo Ep “Cerebra” di tre tracce all’interno del quale lo splendido clean femminile si confronta con un sound decisamente misto che va a racchiudere il sé gothic, nu metal e alternative dagli esiti decisamente singolari e innovativi; le ritmiche danno l’impressione di un qualcosa di nuovo e fresco per quanto attiene al conteso musicale ricco di riff, andature moderate e moltissimi melodici. Ad aprire l’Ep ci pensa “Pressure”, un brano con alcune parti elettroniche di natura melodica all’interno delle quale si inserisce al meglio il sound ritmico e potente in accompagnamento di una chitarra elettrica; le andature e il contesto danno in ogni caso l’impressione di assistere anche ad un Gothic Metal anche se la matrice alternative non si lascia sopraffare; il tutto è brillantemente amplificato dall’ottima voce clean femminile; si prosegue poi con “Natural Born Killer” dalle fattezze indubbiamente pur sempre corpose e aggressive con la sua ritmica moderata ma anche con un sound magnetico che non si risparmia nella sua seconda parte dal rilasciare riff di una potenza che lasciano indubbiamente un certo effetto; l’Ep si chiude con “One of the Crowd” all’interno del quale la band rimarca il suo stile nella maniera migliore tra andature moderate e potenti quanto energici riff di chitarra che accompagnano sempre in maniera sorprendente le melodie del brano al punto da assumere connotati quasi più ambient nella fase conclusiva. Indubbiamente i tre brani paiono alquanto pochi per giungere ad un definitivo quanto ottimale giudizio di valutazione del lavoro ma indubbiamente in quel poco che abbiamo potuto ascoltare emerge molto, quanto basta per complimentarci al meglio con questa band.

Track by Track
  1. Pressure 80
  2. Natural Born Killer 80
  3. One of the Crowd 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
77

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 10.07.2017. Articolo letto 226 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.