B-Blast «Insidioso Ascolto della Musica» (2003)

B-blast «Insidioso Ascolto Della Musica» | MetalWave.it Recensioni Autore:
MeTaDrEaM »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
1796

 

Band:
B-Blast
[MetalWave] Invia una email a B-Blast [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di B-Blast [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di B-Blast

 

Titolo:
Insidioso Ascolto della Musica

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gerardo - Words + Sampler
Patrizio - Guitars
Lorenzo - Guitars
Euro - Bass
Cyro - Drums

 

Genere:

 

Durata:
25' 28"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2003

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Alla mia prima recensione per questa nuova webzine "Metal Wave" già mi ritrovo tra le mani un prodotto a mio parere ottimo; si tratta dell'ultima fatica dei B-Blast, combo perugino dedito ad un crossover molto molto particolare, dal titolo "InsidiosoAscoltoDellaMusica", che segue a "Polline part 1" e "part 2", rispettivamente del 1997 e 1999, e a "Secondo Me...", primo cd datato 2000.
Il disco si apre con "Lady Plastica" che, già a un primo ascolto, preannuncia la qualità dei brani a venire. Il brano è ben bilanciato tra sonorità "detuned", arricchite da un drumming curato, e cambi di tempo che portano a un funky abbastanza serrato, il tutto a mio parere amalgamato alla perfezione. Il ritornello del brano riprende le sonorità più vicine al nu metal con una ritmica molto lenta e un cantato melodico, che fanno decisamente respirare l'ascoltatore dopo la "schizzofrenia musicale" della parte centrale del brano.
Il brano successivo "Testa" è decisamente più facile all'ascolto ma non per questo meno curato; c'è da sottolineare in particolare il gran bel lavoro dei chitarristi, che non risultano mai prolissi negli arrangiamenti, trovando sempre vie di fughe molto originali, e del cantante che, per certi versi, mi ricorda Serj Tankian dei System Of A Down.
Forse "L'Abitudine di Scrivere" è il brano che mi convince di meno, lo trovo sottotono in confronto ai primi 2; in particolare le chitarre, specialmente durante le strofe mi sembrano eccessivamente invadenti, a tratti sembra quasi che il cantante non esista. Ciò non toglie che anche questo brano sia una dimostrazione delle grandi qualità tecniche di tutti i componenti della band.
"Un Attimo" è costruito su una bella struttura piena di cambi di tempo e ritmiche sincopate che si legano bene al testo. La definirei quasi come una traduzione simultanea, che riporta in musica in maniera fedelissima il significato intrinseco del testo. Anche qui particolari elogi vanno al cantante Gerardo, le parti vocali sono veramente ottime.
Con "I'm Complete", un brano decisamente meno difficile nell'ascolto nel quale è più evidente la contrapposizione chitarre detuned - sampler, si chiude questo cd dei B-Blast, a mio parere veramente ottimo. L'unico appunto che ho da fare è che forse i brani risultano non proprio di facile ascolto, forse un po' troppo per gli amanti del genere. Nello stesso momento però brani come "I'm Complete" e "Un Attimo" possono a mio parere catturare anche l'ascoltatore meno appassionato del genere, e diventare un punto di forza per questa band che ha veramente tanto da dare. Un ascolto consigliato per amanti e non.

Track by Track
  1. Lady Plastica 90
  2. Testa 85
  3. L'Abitudine di Scrivere 70
  4. Un Attimo 85
  5. I.m Complete 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
82

 

Recensione di MeTaDrEaM » pubblicata il --. Articolo letto 1796 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.