T-Error Machinez «The Trip Of Halloween Mistery» (2017)

T-error Machinez «The Trip Of Halloween Mistery» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
15.05.2017

 

Visualizzazioni:
112

 

Band:
T-Error Machinez
[MetalWave] Invia una email a T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di T-Error Machinez [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di T-Error Machinez

 

Titolo:
The Trip Of Halloween Mistery

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Omega X :: Programming, Vocals, Composer, lyricist
Alien T-Error :: Guitars, Backing Vocals
T-Error Wolf :: Bass, Backing Vocals

 

Genere:
Symphonic Black Metal

 

Durata:
27' 43"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
30.10.2016

 

Etichetta:
Mechanized
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Mechanized [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Mechanized [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Mechanized [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Mechanized [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Mechanized
Dark Ace Records Kompany
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Dark Ace Records Kompany

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

In ordine temporale, questa è la seconda delle releases pubblicate dai T-Error Machinez da Milano, i quali li avevamo lasciati con un primo Ep discreto ma anche troppo corto per poter esprimere un vero giudizio. E dico sin da subito che l’opinione non varia di molto con questo “The trip of halloween mystery”, che a prima vista sembrava un full length, e che invece è di fatto un Ep, costituito da un intro, 3 brani, 3 remix e una versione acustica di un brano.
Il fatto è che i tre brani proposti ci mostrano solo un leggero miglioramento, con un bel lavoro degli strumenti che all’inizio del brano azzeccano sempre il mood giusto (più industrial che in passato) e le proprie partiture, ma poi con l’andare avanti del brano ci manca qualcosa. A volte è la varietà come in “Alice in the dark land” e “The headless knight”, altre volte è lo stile circense di “Hanzel und Gretyl” che si ascolta che manca di originalità e che rende la canzone un po’ cheesy, francamente. In generale, tutte e tre queste canzoni non vanno male, sono decenti e ascoltabili, ma per i difetti suddetti non mi lasciano granché, complice anche una serie di particolari da perfezionare, come la scelta degli arrangiamenti della drum machine e i suoi suoni. Per quello che riguarda i remix, l’unico bello è quello di “Alice in the dark land”, che prende la canzone, cambia il tempo e la rende ballabile e più serrata, mentre trovo il remix di “Hanzel...” troppo introspettivo e che pur curando certi aspetti non può fare miracoli se si parte da una canzone non eccezionale, mentre avviene il contrario per “The headless knight”: la canzone è valida ma il remix no poiché insiste su note sempre troppo alte di synth che finiscono per rendere le trame melodiche confusionarie e non combacianti con le basse frequenze. Poco aggiunge una versione acustica della stessa canzone, che poi tanto acustica non è se ad accompagnare la chitarra acustica ci sono tutte quelle tastiere.
Insomma: “The trip...” è effettivamente un passo avanti, ma solo di poco. Sarà che forse entrambe le releases sono uscite nello stesso anno, ma a me questo Ep pare frettoloso e fatto quando la band aveva bisogno di un po’ più di tempo per maturare e regalarci una bomba da ascoltare. Confidiamo nel fatto che si tratta di tre brani veri in questa release e che quindi il vero sforzo deve ancora arrivare, ma per ora il punto interrogativo sulla varietà del songwriting e sulla dinamicità delle canzoni resta non chiarito.

Track by Track
  1. The trip of mystery - Intro S.V.
  2. Alice in the dark land 65
  3. Hanzel und gretyl 60
  4. The headless knight 65
  5. Alice in the dark land (exemia remix) 75
  6. Hanzel Und Gretyl (DamselintheDollhouse BlackCatRemix) 60
  7. The Headless Knight (Hollow Insomnia Mix By LaUD23) 55
  8. The Headless Knight (Acoustic Version) 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
64

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 15.05.2017. Articolo letto 112 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.