Starbynary «Divina Commedia - Inferno» (2017)

Starbynary «Divina Commedia - Inferno» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
28.04.2017

 

Visualizzazioni:
1117

 

Band:
Starbynary
[MetalWave] Invia una email a Starbynary [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Starbynary [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Starbynary

 

Titolo:
Divina Commedia - Inferno

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Joe Caggianelli :: Vocals
Leo Giraldi :: Guitars
Luigi Accardo :: Keyboards and Piano
Sebastiano Zanotto :: Bass
Andrea Janko :: Drums

 

Genere:
Power / Progressive metal

 

Durata:
1h 7' 44"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
03.02.2017

 

Etichetta:
Revalve Records
[MetalWave] Invia una email a Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Revalve Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Il secondo album prog power metal degli Starbynary costituisce senz’altro un esempio di album ambizioso e altisonante, curato fino allo sfinimento nei particolari sia musicali che del concept, il tutto a formare ben 68 minuti di musica piena zeppa all’inverosimile di riffs, note e passaggi, per una sofisticatezza sonora che senz’altro farà la felicità del prog power più complesso e ricercato.
Sì perché se era facile centrare il bersaglio per la legge dei grandi numeri, va anche detto che “Divina commedia Inferno” è un album che per tutta la sua durata ha il notevole pregio di riuscire a donare alle sue composizioni dei moods particolari da canzone a canzone che le rendono per questo ben distinguibili l’una dall’altra, evitando dunque che l’album risulti troppo tecnico e fine a sé stesso. Di tutto ciò ne è un esempio l’oscurità della opener “The Dark forest”, decisamente orientata al metal ma mai troppo sopra le righe, così come mai troppo sopra le righe seppur potente è “Gate of hell”, davvero ben orchestrata e arrangiata, mentre non mancano episodi più lenti ma corposi, come “In Limbo” comunque capace di fughe strumentali notevoli e di una gran performance vocale, passando poi la struggente ma per niente lenta “Paolo e Francesca” o la potente e vorticosa “Seventh circle”. Da qui, nonostante un breve calo, l’album risale d’intensità dalla nona canzone in poi, per proiettarci nella fasi finali di un album che costituisce un viaggio estenuante e cerebrale, che non sta mai fermo e che di certo ce la mette tutta in quanto ad inventiva, il tutto per un risultato davvero riuscito, ma che forse a lungo andare manifesta il limite di non avere secondo me un vero e proprio brano da singolo, più lineare e catchy, e che anche durante le canzoni raramente ci dona un momento più di stasi, rendendo per questo motivo l’ascolto un po’ meno appetibile a chi non apprezza i dischi dai lunghi minutaggi e/o che sta meno dentro a questo genere.
Ciò non toglie che, nonostante si possa fare qualcosa in quanto a semplicità del songwriting, “Divina commedia Inferno” è un album senz’altro affascinante e che brilla per coesione e competenza. Davvero consigliabile agli amanti del prog più orientato verso il metal e del power metal.

Track by Track
  1. The Dark Forest (Canto I) 80
  2. Gate of Hell (Canto III) 85
  3. In Limbo (Canto IV) 85
  4. Paolo e Francesca (Canto V) 80
  5. Medusa and the Angel (Canto IX) 80
  6. Seventh Circle (Canto XII-XIII-XIV) 80
  7. Malebolge (Canto XVIII) 75
  8. Soothsayers (Canto XX) 75
  9. Ulysse's Journey (Canto XXVI) 80
  10. The Tower of Hunger (Canto XXXII-XXXIII) 80
  11. Stars (Canto XXXIV: I Lucifero, II Cosmo, III Finally Ascendant) 85
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
80

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 28.04.2017. Articolo letto 1117 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.