Space Unicorn on Fire «Gallop Through the Stars» (2017)

Space Unicorn On Fire «Gallop Through The Stars» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
12.04.2017

 

Visualizzazioni:
280

 

Band:
Space Unicorn on Fire
[MetalWave] Invia una email a Space Unicorn on Fire [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Space Unicorn on Fire [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Space Unicorn on Fire [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Space Unicorn on Fire [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Space Unicorn on Fire [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Space Unicorn on Fire

 

Titolo:
Gallop Through the Stars

 

Nazione:
Slovenia

 

Formazione:
Rok 'Tavta' Tavčar - Lead vocal
Matej Osredkar - Guitar
Matjaž Ličar - Keyboards
Grega Stamenovič - Bass guitar
Gorazd Ledinek - Drums

 

Genere:
Metal

 

Durata:
51' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2017

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Quintetto sloveno che si cimenta in un buon Metal dalle intenzioni aggressive, ammorbidito in alcuni casi da una tastiera che funge da tappeto rendondo il sound più leggero. Indubbiamente le influenze sono anni '80-'90. Ma tutto sembra filare liscio come l'olio con buon innesti di cori e seconde voci che impreziosiscono "Gallop Through the Stars" questo il titolo dell'album della band degli Space Unicorn on Fire. Una sezione ritmica veloce come un treno in corsa, infonde una giusta dose di energia enfatizzata ancora di più dai soli di chitarra che vanno ad esaltare le metriche dei brani spesso ricche di cambi di tempo "Double Helix". Gli Space Unicorn on Fire, concedono anche momenti più soft con melodie più leggere quasi malinconiche come nel caso di "Blizu Veƒnosti" dove una bella sezione di pianoforte ingaggia dialoghi intensi con una linea di archi, tutto molto ben amalgamato da una sezione vocale pulita, o come nel caso di "August Blues" dove la fusione tra il pianoforte e una sezione di chitarra ruvida rendono la traccia ibrida, ma ben costruita ed intensa. I cinque musicisti con questo lavoro hanno dato dimostrazione di buona padronanza strumentale e di un bagaglio di idee ben fornito, riuscendo a proporre un lavoro originale e di buona fattura anche da un punto di vista della registrazione rendendo "Gallop Through the Stars" un cd corposo e dalle atmosfere calde.

Track by Track
  1. Kozmodrom 65
  2. Let's Go to Space 70
  3. Double Helix 65
  4. Dreamers 65
  5. Blizu Veƒnosti 70
  6. Shooting Star 65
  7. Mr. Romantic 70
  8. August Blues 75
  9. Commander 70
  10. Ne Vzame Nihƒe 65
  11. Broken Loose 70
  12. Medzvezdna Maƒkica 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
69

 

Recensione di Led » pubblicata il 12.04.2017. Articolo letto 280 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.