Derhead «VIA» (2016)

Derhead «Via» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
27.12.2016

 

Visualizzazioni:
793

 

Band:
Derhead
[MetalWave] Invia una email a Derhead [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Derhead [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Derhead [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Derhead

 

Titolo:
VIA

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Giorgio Barroccu :: Vocals, Guitars, Bass, Drums Programming

 

Genere:
Avantgarde Black Metal

 

Durata:
43' 44"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
30.11.2016

 

Etichetta:
Via Nocturna
[MetalWave] Invia una email a Via Nocturna [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Via Nocturna [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Via Nocturna [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Via Nocturna [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Via Nocturna [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Via Nocturna [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Via Nocturna

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Grezzo e non ancora perfetto, ma incoraggiante debutto per la one man band da Genova chiamata Derhead, che al debutto discografico sulla lunga distanza ci propone tramite la Via Nocturna un Ep che consiste di tre canzoni più la riedizione dei due vecchi demo, di ciò che la band definisce Avantgarde Black Metal, ma secondo me questa etichetta mi suona forzata e poco rappresentativa di ciò che suonano i Derhead.
Il punto dell’Ep è che c’è una discreta componente avantgarde presente nell’opener “Cenere”, con degli arpeggi più stravaganti che per me possono classificarsi a metà tra i Solefald di metà carriera e certi Vintersorg; ma se tutto va bene nei momenti meno tirati, è quando si va più veloce che Derhead deve migliorare perché qui lo stile esita, con un’accelerazione troppo brutale che massacra letteralmente quanto costruito in atmosfera finora. In effetti, negli altri due brani è chiaro che Derhead nelle parti veloci suona comunque molto più atmosferico, direi più sullo stile dei Wolves in the Throne Room, ma per ora compie l’errore di voler calcare troppo la mano sulla brutalità e sull’impatto, finendo per rendere le due caratteristiche di questo sound non ben legate tra loro. Non a caso, la canzone che ho apprezzato di più è proprio la title track, più lineare e diretta ma anche più atmosferica e meno brutale. Completano questa release un Demo del 2013 in maturazione ma con i brani che sono tutti un po’ la stessa cosa, e un demo del 2003 più istintivo e che per questo ho apprezzato di più rispetto a quello più recente.
In conclusione: luci e ombre, cose belle e cose meno riuscite da sentire, ma Derhead ha potenziale. Vediamo in futuro come evolve la situazione, ma per ora “Via” è un disco certamente consigliabile agli amanti del Black Metal stile “cascadian”, forse un po’ più difficilmente consigliabile al di fuori di questa fetta di pubblico.

Track by Track
  1. Cenere 65
  2. Piombo 65
  3. Via 75
  4. Lamina (Demo 2013) S.V.
  5. Circle (Demo 2013) S.V.
  6. End (Demo 2013) S.V.
  7. I (Demo 2003) S.V.
  8. II (Demo 2003) S.V.
  9. III (Demo 2003) S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
67

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 27.12.2016. Articolo letto 793 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.