Atlantic Tides «Atlantic Tides» (2016)

Atlantic Tides ŤAtlantic Tidesť | MetalWave.it Recensioni Autore:
Ladystardust »

 

Recensione Pubblicata il:
22.11.2016

 

Visualizzazioni:
1257

 

Band:
Atlantic Tides
[MetalWave] Invia una email a Atlantic Tides [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Atlantic Tides [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Atlantic Tides [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Atlantic Tides [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Atlantic Tides [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Atlantic Tides

 

Titolo:
Atlantic Tides

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gabriele Donolato: Voce
Daniele Visconti: Batteria, Voce
Nicolò Paracchini: Chitarra
Stefano Candelieri: Basso

 

Genere:
Alternative / Rock

 

Durata:
40' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
28.10.2016

 

Etichetta:
Scarlet Records
[MetalWave] Invia una email a Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Scarlet Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Scarlet Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Gli Atlantic Tides sono un gruppo alternative rock milanese, nato nel 2010. Fin da subito hanno iniziato a scrivere canzoni e sperimentazioni di stili diversi, trovando un suono particolare che li contraddistingue. La band s’ispira a svariati generi e stili, pop, indie, R & B, hardcore, definendo e perfezionando il loro stile. Mesi di duro lavoro hanno dato vita a sufficienti canzoni per iniziare a lavorare sul loro EP, intitolato “The Isle” e d’ iniziare a suonare dal vivo in cui ha avuto l'opportunità di suonare come opener per la band inglese, Deaf Havana, The Dangerous Estate, i Swellers, Downtown Struts e About Wayne. “Old Whale” è il secondo EP della band. Il rilascio è stato accompagnato dal loro primo videoclip chiamato "Seven Stories" e con un tour promozionale.
Con questo album omonimo, per l’etichetta Scarlet Records, la band presenta dieci brani di rock molto alternativo.
L’opener “Cara”è forse il brano più malinconico e direi anche il più interessante ed è seguita dalla più divertente “Drunk & High”. Quasi le due facce musicali degli Atlantic Tides.
L’album si rifà a musicalità con riferimenti a gruppi come Incubus, spaziando dall’indie al pop senza scadere nella mediocrità e neppure senza stancare, anzi, proponendo una ventata di freschezza.
Bellissima “Lily Of The Valley”, con un sound completamente differente, non etichettabile e sicuramente il secondo brano più interessante assieme a “Cara”, dell’intero lavoro della band.
“Hard Times” invece colpisce per l’abbandono in cui ci avvolge, così come in “In The Wings” che comunque non rallentano il ritmo dell’album.
La fattura del disco è più che eccellente che vede i suoni armoniosi, così come la voce, plasmando un ottimo debutto.
Gli Atlantic Tides sono un gruppo a metà tra il suono tipicamente british ed il rock americano, questo disco piacerà a chi ascolta rock alternativo, appunto, e contaminato.

Track by Track
  1. Cara 80
  2. Drunk & High 75
  3. Dust 75
  4. Lily of the valley 80
  5. Hard Times 80
  6. In the wings 75
  7. Bottles 75
  8. Sygyzy 80
  9. E.v.e. 75
  10. Silverleaf 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
78

 

Recensione di Ladystardust » pubblicata il 22.11.2016. Articolo letto 1257 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.