Sunset Radio «Vices» (2016)

Sunset Radio «Vices» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Ladystardust »

 

Recensione Pubblicata il:
13.11.2016

 

Visualizzazioni:
1009

 

Band:
Sunset Radio
[MetalWave] Invia una email a Sunset Radio [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sunset Radio [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sunset Radio

 

Titolo:
Vices

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Andrea Neri - Voxce
Matteo Rossi - Chitarra/Voce
Gabriele Valentini - Basso/Voce
Davide Pazzaglia - Batteria

 

Genere:
Punk-Rock

 

Durata:
31' 29"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
02.11.2016

 

Etichetta:
Thisiscore Label
[MetalWave] Invia una email a Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Thisiscore Label [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Thisiscore Label

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

È con enorme piacere che mi ritrovo a recensire i Susnset Radio, una ventata di novità per me e di freschezza per tutti.
Dopo l’EP di debutto intitolato “Dreams, Memories And Late Nights” ed uscito nel marzo scorso, finalmente la band presenta il primo album intitolato “Vices”, autoprodotto e registrato a Studio73 di Riccardo Pasini.
Il sound dei Susnset Radio trova le proprie radici nel punk rock californiano anni '90 influenzato da hardcore moderno pop punk.
La band di Ravenna propone davvero un prodotto vigoroso nel suono, una voce grintosa, quella di Andrea Neri che con questo disco diverte e fa venire voglia di ballare dall’inizio alla fine del loro “Vice”.
Già al primo ascolto dell’opener “Home” ci si trova catapultati sul Sunset Boulevard a braccetto con sonorità che richiamano si gli anni ’90 ma rimodernati, spolverati e messi a nuovo.
“Surrounded” non è da meno e continua così dove la prima traccia ci ha lasciati. Buon ritmo e ritornello che rimane impresso.
Il brano è stato scelto tra l’altro, come singolo ed il cui video, diretto da Filippo Cinotti per Vmultimedia, è stato girato a bordo della nave Crawler di Micoperi, nel porto di Ortona.
“Heart and Sand” ci martella con il suo intro mentre “Upside down” è una vorticosa mescolanza di note rock piacevolmente sospese in un’aria totalmente punk.
Sono invece i brani “Nothing To Lose” e “Stoned And Confused”, a mio giudizio il biglietto da visita di questi punkers nostrani.
Con “Bed Roses”, in una versione punkeggiante ed una versione soft e romantica, questi ragazzi fanno centro.
Sono cresciuta con la prima musica punk fatta da orchestrazioni minimal e dalla negazione di melodie ed è una soddisfazione smisurata per me vedere e soprattutto sentire che con le nuove generazioni il punk è sempre vivo, seppur ben contaminato.

Track by Track
  1. Home 80
  2. Surrounded 80
  3. Heart and Sand 80
  4. Upside Down 80
  5. My Summer 75
  6. Older 75
  7. Nothing To Lose 85
  8. Stoned And Confused 85
  9. Older 75
  10. Bed Of Roses (Acoustic) 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
79

 

Recensione di Ladystardust » pubblicata il 13.11.2016. Articolo letto 1009 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.