Vexed «Legion Deathblood» (2016)

Vexed «Legion Deathblood» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
30.10.2016

 

Visualizzazioni:
885

 

Band:
Vexed
[MetalWave] Invia una email a Vexed [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Vexed [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Vexed [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Vexed [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Vexed

 

Titolo:
Legion Deathblood

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Mik :: Screams
Mike :: Drums
Azzi :: Lead Guitar
Umbre :: Bass

 

Genere:
Violent Blast Metal / Thrash / Black

 

Durata:
39' 14"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
26.09.2016

 

Etichetta:
Punishment 18 Records
[MetalWave] Invia una email a Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Punishment 18 Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Punishment 18 Records

 

Distribuzione:
Andromeda Distribuzioni Discografiche
[MetalWave] Invia una email a Andromeda Distribuzioni Discografiche [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Andromeda Distribuzioni Discografiche [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Andromeda Distribuzioni Discografiche
Code7 Distribution
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Code7 Distribution
Plastic Head
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Plastic Head [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Plastic Head

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Come si possono non adorare i Vexed, questo quartetto thrash milanese che tra un concerto godibilissimo e un altro, è arrivato al quinto album, questo “Legion Deathblood”, lungo neanche 40 minuti e che in tale lasso di tempo condensa 8 tracce più intermezzi e una cover dei Bathory. E cosa c’è di bello in quest’album? Semplice: la ferrea convinzione di spaccare tutto in maniera abbastanza ignorante, con dei riffs abbastanza basilari ma che non impediscono alla band di buttarsi in assoli feroci e nelle strofe di fare un muro di suono che punta tutto sulla botta in faccia e nient’altro. Poco altro è lasciato ad ispirazioni esterne, come parti di “Death Order” e di “Trash and bullshit submission” che sembrano black per quanto il main riff va in minore, e addirittura con tastiere di sottofondo.
Tutto qua? Più o meno, sì. Il che divide abbastanza forte il pubblico ricettore: questo “Legion Deathblood” è un album che è fatto per invogliarti a vedere i Vexed da live e a divertirti a pogare e a fare headbanging, visto che la compattezza sonora è ineccepibile, e anche quel po’ di creatività che c’è è comunque sovrastato dall’attitudine “in your face” di questo gruppo, prendere o lasciare, ma personalmente prendo senza problemi visto che il carattere e l’attitudine della band sovrastano l’omogeneità e la monodirezionalità dell’album. E se non ne siete convinti, andate a vederli da live, per capire cosa intendo. Cito come unico difetto i molti intermezzi che francamente smorzano l’impatto dell’album, specialmente quando sei in macchina e invece di qualche intermezzo vuoi solo continuare a triturarti i timpani.
In conclusione: “Legion Deathblood” non è un disco di svolta per i Vexed, è semplicemente la prosecuzione della loro carriera discografica, senza fronzoli e diretta tipo Carnal Forge o Vomitory. Per gli amanti del thrash più diretto e testardo, tipo i Toxic Holocaust e affini.

Track by Track
  1. Death order 70
  2. Necrogenesis V2 75
  3. Tenebrae Screaming - Intro S.V.
  4. Old Lady Nurser 70
  5. Elements 75
  6. Deathmageddon Clash - Intermezzo S.V.
  7. Trash and bullshit submission 80
  8. Die in fire - Bathory Cover S.V.
  9. Smoke, cigarettes and demons - Intermezzo S.V.
  10. Infernal Serpent 75
  11. Bringers 80
  12. Godfather of doom 70
  13. Love Apocalypse Live - Outro S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
74

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 30.10.2016. Articolo letto 885 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.