TeodasiA «Metamorphosis» (2016)

Teodasia «Metamorphosis» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
18.10.2016

 

Visualizzazioni:
1269

 

Band:
TeodasiA
[MetalWave] Invia una email a TeodasiA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di TeodasiA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di TeodasiA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di TeodasiA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di TeodasiA [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di TeodasiA

 

Titolo:
Metamorphosis

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Francesco Gozzo: drummer/composer/piano
Giacomo Voli: vocals
Nicola Falsone: bass
Al Melinato: guitar

Female vocals on track "Two Worlds Apart": Chiara Tricarico (Temperance)
Fabio Polo (Violin)

 

Genere:
Symphonic Rock / Metal

 

Durata:
1h 3' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
10.10.2016

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
E-Grapes Promotion
[MetalWave] Invia una email a E-Grapes Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di E-Grapes Promotion [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di E-Grapes Promotion

 

Recensione

I TeodasiA tornano sulla scena con una carica straordinaria, forgiata dalla loro esperienza decennale.
Questo nuovo Metamorhosis si presenta, infatti, come un album ricco di spunti e riflessioni, ma anche di energia e melodicità.
Dopo una breve Intro, l'ascoltatore si trova davanti ben dodici tracce ben amalgamate e orecchiabili, senza cadere nella noia o in qualcosa di scontato.
Si passa dalla ballad, al pezzo da concerto, dal singolo piacevole a qualcosa di più potente.
In Metamorphosis troviamo veramente di tutto e non mi viene in mente un qualcosa che possa stonare. Potremmo forse affermare che dodici pezzi potevano anche essere troppi, ma sarebbe come cercare il pelo nell'uovo.
Secondo il mio parere, i TeodasiA ci hanno veramente azzeccato con un sound moderno, una voce molto bella (bravo Giacomo) e una coesione nel fare musica valida.
Il livello è alto quindi, se siete appassionati del genere, vi consiglio di comprare questo album e ne rimarrete soddisfatti.

Track by Track
  1. Intro S.V.
  2. Stronger than you 80
  3. Release yourself 80
  4. Rise 80
  5. Just old memories 80
  6. Idols 80
  7. #34 80
  8. Two worlds apart 80
  9. Diva get out 80
  10. Gift or curse 80
  11. Redemption 80
  12. Crossroads to nowhere 80
  13. Metamorphosis 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
79

 

Recensione di reira » pubblicata il 18.10.2016. Articolo letto 1269 volte.

 

Articoli Correlati

News
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.