Virtual Symmetry «Message From Eternity» (2016)

Virtual Symmetry «Message From Eternity» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
09.07.2016

 

Visualizzazioni:
1230

 

Band:
Virtual Symmetry
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Virtual Symmetry [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Virtual Symmetry

 

Titolo:
Message From Eternity

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Valerio Æsir Villa - Guitars
Mark Bravi - Keyboards
Alessandro Poppale - Bass Guitar
Davide Perpignano - Drums

 

Genere:
Progressive Metal

 

Durata:
23' 8"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2016

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Truck Me Hard
[MetalWave] Invia una email a Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Truck Me Hard
Grand Sounds PR
[MetalWave] Invia una email a Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Grand Sounds PR [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grand Sounds PR

 

Recensione

Combo Milanese che nel 2009 mette in piedi un progetto di stampo Progressive metal sotto il nome di "Virtual Symmetry". Valerio Æsir Villa polistrumentista compositore e fondatore della band mette insieme alcune delle tracce che aveva creato sempre nel 2009 e da vita al primo progetto in studio "Message from Eternity". Un progetto influenzatoda diversi generi musicali ambient, fusion, pop e musica contemporanea. Le sonorità scure gettano "Message from Eternity" in un'atmosfera cupa e quasi fantascientifica "Darkened Space" mentre la componente rock diventa più tagliente e tecnica con le tracce "Programm Error" (We are a Virus), "Soul's Reflection", senza rinunciare ad innesti più soft di piano e chitarre più pulite. Dream Theater, Brian Eno, Metallica, Depeche Mode, alcune delle bands che hanno sicuramente influenzato i Milanesi "Virtual Symmetry". Una seconda parte di "Virtual Symmetry" sicuramente monotona e ripetitiva cone gli ultimi tre brani caratterizzati da un inizio straziante e malinconico variato da una sezione più aggressiva e raggiante nella parte centrale "You'll Never Fallin Again", e la traccia di chiusura "Message from Eternity", mentre la traccia "Silent Sweetness" non lascia scampo alla malinconia per tutta la durata del brano. Tecnicamente è un ben lavoro che non lascia spazio a dubbi su tecniche e padronanza degli strumenti anche da parte dei singoli strumentisti. Forse si dovrebbero curare di più le idee per rendere il prodotto futuro più originale e meno monotono. Ma questo è a gusto personale.

Track by Track
  1. Darkened Space 65
  2. Program Error (We Are the Virus) 70
  3. Souls Reflections 65
  4. Pegasus 70
  5. You Will Never Fall Again 65
  6. Silent Sweetness 60
  7. Message From Eternity 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Led » pubblicata il 09.07.2016. Articolo letto 1230 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.