Oniromantic «Eudemonic» (2016)

Oniromantic «Eudemonic» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
17.06.2016

 

Visualizzazioni:
912

 

Band:
Oniromantic
[MetalWave] Invia una email a Oniromantic [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Oniromantic [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Oniromantic [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Oniromantic [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Oniromantic

 

Titolo:
Eudemonic

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Andy Soresina ( guitars )
Elia Fagnani ( bass )
Mattia Sciutti ( drums )
Mauro Mazzara ( vocals )

 

Genere:
Metal / Gothic

 

Durata:
49' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2016

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

La proposta di un concept album è sempre un rischio: da una parte potresti affrontare tematiche scomode o insidiose, dall'altra devi essere in grado di trasmettere all'ascoltatore il tuo pensiero, il fil rouge dei tuoi pensieri.
In questo, gli Oniromantic riescono discretamente bene.
In Eudemonic la band narra di "un periodo vissuto da una persona, attraverso molteplici stati emozionali collimanti con musiche e parole, che dalla perdita di tutto ciò che credeva importante, riconosce di aver perso primariamente se stesso, avviandosi alla ricerca di nuovo equilibrio." (tratto dalla loro Bio).
Parliamo quindi di un qualcosa di profondo, di sentimento, di riflessione intima. E quale migliore musica se non un dark-gothic per accompagnare questo marasma di emozioni?
Il disco si snoda in nove tracce, alcune più orecchiabili, altre più cupe nelle sonorità.
Mi hanno quasi ricordato gruppi come Tiamat (meno "anti-religiosi" però) o i Paradise Lost.
In sè, questi ragazzi sono bravi e stanno forgiando un loro stile. Dico questo perché credo che di strada e di gavetta se ne debba ancora fare. Il sound non è ancora totalmente maturo, ma questo non significa che non ci sia margine di miglioramento, anzi.
Il dark-gothic è sempre un genere in evoluzione ed è sempre buona cosa incentivare band come gli questa a far sentire la loro musica.
Eudemonic è quindi un lavoro valido e interessante sotto molti punti di vista, ovviamente il livello non è ancora altissimo, ma le idee e il talento non mancano.
Per questa ragione, credo che valga comunque la pena ascoltare ciò che gli Oniromantic hanno da dire.

Track by Track
  1. November 65
  2. Delay 65
  3. Unfinished dreams 65
  4. Poisoned rose of summer 65
  5. The gate 65
  6. One day closer (loop) 65
  7. Restart 65
  8. Galway bay 65
  9. Sunbeam 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
66

 

Recensione di reira » pubblicata il 17.06.2016. Articolo letto 912 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.