HellraiserS «Between Life & Hell» (2016)

Hellraisers «Between Life & Hell» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
04.05.2016

 

Visualizzazioni:
364

 

Band:
HellraiserS
[MetalWave] Invia una email a HellraiserS [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di HellraiserS [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di HellraiserS [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di HellraiserS [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di HellraiserS [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di HellraiserS

 

Titolo:
Between Life & Hell

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Insanity :: Unknown
Frater A.K. :: Unknown
Malphas :: Unknown
Viduus :: Unknown

 

Genere:
Black Metal

 

Durata:
17' 56"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2016

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ritorna questo gruppo black metal da Torino chiamato Hellhaisers con questo demo di poco meno di 18 minuti, a seguito di un album uscito anni fa ma del quale, onestamente, non ne ho mai sentito parlare. Ora, sinceramente, la band sarà anche attiva dal ‘95 pur avendo pubblicato poca roba dalla disponibilità pressoché ignota, ma se è vero che l’ultimo lavoro risale ormai al 2004, allora la ruggine si sente.
Sì perché “Between life and hell” suona molto standard. È suonato bene e registrato discretamente, ma in quanto ad arrangiamenti e soluzioni stilistiche gli Hellraisers sembrano un gruppo che ha cominciato da poco, con pochissima originalità specialmente nei (poco duraturi) tempi veloci, riffs e metriche molto basilari, queste sono tutte cose basilari che si notano nella seconda e quarta canzone, senza infamia né lode, mentre “My dark lord” possiede l’unica soluzione stilistica che posso dire che non mi piace, ovvero una parte troppo prolungata con un blast beat alternato, goffa e che rappresenta la tipica carta non giocata alla grande.
Più o meno, a costo di sembrare laconico, è così. Gli Hellraisers avranno anche fondato questa band tanti anni fa, ma il livello dei brani è molto nella media e lo stile della band è tutto ancora da costruire per bene. Questo demo rappresenta di fatto un nuovo inizio, vediamo dunque come evolve questa band, sperando che per la prossima release non si debbano aspettare altri 10 anni. Il giudizio rappresenta una sufficienza d’incoraggiamento.

Track by Track
  1. My dark lord 60
  2. Between life and hell 65
  3. Intro from Hell S.V.
  4. Lost in a black, cold forest 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 55
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
61

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 04.05.2016. Articolo letto 364 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.