Vinterblot «Realms Of the Untold» (2016)

Vinterblot «Realms Of The Untold» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
29.03.2016

 

Visualizzazioni:
1000

 

Band:
Vinterblot
[MetalWave] Invia una email a Vinterblot [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Vinterblot [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Vinterblot

 

Titolo:
Realms Of the Untold

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Eruner :: Bass
Wolf :: Drums
Vandrer :: Guitars
Phanaeus :: Vocals
Auros :: Guitars

 

Genere:
Pagan Death Metal

 

Durata:
40' 42"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.01.2016

 

Etichetta:
Nemeton Records
[MetalWave] Invia una email a Nemeton Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Nemeton Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Nemeton Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Nemeton Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Nemeton Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Nemeton Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Finiva l’anno 2013 quando i Draugr, band dall’indiscussa fama nazionale, alla mia domanda su quali fossero le bands più idonee secondo loro a raccogliere la loro identità musicale risposero, con preamboli, Dewfall e appunto Vinterblot. Mi aspettavo dunque parecchio da questo secondo “Realms of the untold”, che è composto da 7 tracce più intermezzo e bonus track per una durata di quasi 41 minuti. Dall’ascolto appare chiaro, tuttavia, che qui non si parla di folk ma di death metal dalle sonorità epiche eppure aggressive, che però spesso sono imbastardite da cospicue influenze black metal nei riffs che conferiscono un mood più arioso ad alcune di queste canzoni, come la terza “Unveiling the night’s curtain”, il tutto per un risultato sicuramente ben studiato e progettato, frutto di una band dal songwriting vivace e che cerca il più possibile di inseguire la strada della personalizzazione del sound.
Formalmente è ineccepibile: ci siamo eccome. Quanto detto è rispettato alla perfezione e “Realms of the untold” si conferma un album solidissimo e che è capace di emozionare non tanto a livello di brutalità o di atmosfera quanto piuttosto per un mix di queste due cose dove a volte predomina la componente atmosferica, come nella terza e nella quarta canzone, mentre altre volte predomina la cattiveria come nella prima canzone o nella migliore del lotto “Frostbitten”, ovvero la traccia più capace di collegare al meglio le influenze dei Vinterblot e gli ingredienti del sound. C’è però un neo che secondo me rende la riuscita di questo album non perfetta, ed è dato da una certa mancanza di ulteriori idee nei brani che rendono l’album abbastanza monodirezionale e meno poliedrico di ciò che i Vinterblot vorrebbero fare. In particolare si sente il bisogno di una maggior presenza di assoli (desiderio soddisfatto più che altro soddisfatto solo nell’ultima canzone) che secondo me andrebbe solo a rafforzare il songwriting della band, e inoltre non sono convinto di una qualità sonora pulita e moderna ma troppo perfettina e asettica, che a mio avviso appiattisce le atmosfere della band e che non è capace di esaltare la pesantezza di “Throne of Snakes”. È per questo che finora i Vinterblot rendono al massimo più dal vivo che in studio.
Nonostante questi piccoli difetti, comunque, il valore di “Realms of the untold” è chiaro e innegabile, e due pecche non possono certo bastare a distogliermi dai moods massivi di questa band e dalle potenzialità finora dimostrate. I Vinterblot sono una band da seguire se il death metal di tipo più epico è ciò che fa per voi.

Track by Track
  1. Evoked by light 70
  2. Frostbitten 80
  3. Unveiling the Night's Curtain 80
  4. The summoning 75
  5. Vagrant Spirits in a Misty Rainfall 70
  6. ...of Woods and Omen - Intermezzo S.V.
  7. Stone Carved Silence 70
  8. Throne of Snakes 70
  9. Triumph Recalls My Name 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 29.03.2016. Articolo letto 1000 volte.

 

Articoli Correlati

Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.