Haemophagus «Necromantical Death Grind: the Early Years» (2016)

Haemophagus «Necromantical Death Grind: The Early Years» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
20.03.2016

 

Visualizzazioni:
939

 

Band:
Haemophagus
[MetalWave] Invia una email a Haemophagus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Haemophagus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Haemophagus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Haemophagus

 

Titolo:
Necromantical Death Grind: the Early Years

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Giorgio :: lead guitar & vocals;
- Gioele :: lead guitar;
- David :: drums;

 

Genere:
Death Metal / Grindcore

 

Durata:
52' 49"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
12.02.2016

 

Etichetta:
Despise the Sun Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Despise the Sun Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Despise the Sun Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Despise the Sun Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Metaversus - Press & Promo
[MetalWave] Invia una email a Metaversus - Press & Promo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Metaversus - Press & Promo

 

Recensione

La Despite the Sun Records, pubblica questa raccolta di ben ventuno songs relative alle numerose uscite inserite tra il 2004 e il 2007 in vari split album a cui hanno preso parte i palermitani Haemophagus oltre ad una demo realise conclusiva. La band è specializzata nel grind death metal e derivati di quelli ignoranti il giusto e che trovano ispirazione da band monumentali quali Repulsion, Carcass, Napalm Death, Pungent Stench e derivati, tanto per intenderci. La band nasce nel 2004 ed ha all’attivo due full leght siglati nel 2009 e nel 2013, dopo problemi relativi alla line up, la band ha svolto molta attività live soprattutto in giro per l’Europa partecipando ai festival di musica estrema supportabile non proprio da tutti i timpani in circolazione riscuotendo un numeroso successo. Non a caso il successo è pervenuto proprio grazie alla buona preparazione di questa band che ha ben saputo evolversi musicalmente e in maniera assolutamente pedissequa ispirandosi ai big di cui sopra. Quanto alla raccolta, all’interno della quale si assiste spesso a spezzoni di film horror ad introduzione di parecchi brani, la band sa bene farsi apprezzare sotto tutti i profili sia dalla parte strumentale, ricca di riff grumosi e allo stesso tempo di intensità superlativa, sia anche nella ritmica sprigionata da dietro le pelli che offre un lavoro diretto e mai al di sotto della situazione; stessa cosa anche la parte cantata in puro growl che lascia bene in segno nell’ascoltatore. La seconda parte della raccolta racchiude una vecchia demo che risulta meno grind e maggiormente incentrata su sonorità death metal che va a chiudere la raccolta con una cover degli Hypocrisy “Obsculum Obscenum” eseguita da un cantante diverso dall’attuale e che si rileva forse meno aggressiva nei contenuti rispetto a come dovrebbe. Inutile dilungarsi sulla carrellata dei brani, lunghi non più di una manciata di minuti ciascuno, ottimamente tutti eseguiti con la maestria dei veri grinders. Una raccolta che consiglio a tutti gli amanti del grind old school.

Track by Track
  1. Possessed with the Unknown 70
  2. Back to the Mortuary 70
  3. Swamos of Horror 75
  4. Sacrifical Burial 70
  5. What is Dead (Will live again) 75
  6. Charcoaled Limbs 75
  7. Black Breath (Repulsion cover) 80
  8. Liturgy of Devourment 75
  9. Immersed in Infected Decay 70
  10. Mummified Vagina 70
  11. Carnivorous Nightmare 65
  12. M-12 Carnage 70
  13. Savage Human Butchery 75
  14. Melting Intrstines 75
  15. Microvascular Oozing from Incised Tissue 70
  16. Intro 65
  17. Waiting for your Funeral 70
  18. Spinal Deviation 65
  19. Into the Mortuary 65
  20. Psychotic Strangulation 70
  21. Osculum Obscenum (Hypocrisy cover) 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 20.03.2016. Articolo letto 939 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.