Plateau Sigma «Rituals» (2016)

Plateau Sigma «Rituals» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
12.03.2016

 

Visualizzazioni:
1132

 

Band:
Plateau Sigma
[MetalWave] Invia una email a Plateau Sigma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Plateau Sigma [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Plateau Sigma

 

Titolo:
Rituals

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Manuel Vicari :: voce, chitarra;
- Nino Zuppardo :: batteria, percussioni;
- Maurizio Avena :: basso;
- Francesco Genduso :: voce, chitarra;

 

Genere:
Doom

 

Durata:
45' 25"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
12.03.2016

 

Etichetta:
Avantgarde Music
[MetalWave] Invia una email a Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Avantgarde Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Metaversus - Press & Promo
[MetalWave] Invia una email a Metaversus - Press & Promo [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Metaversus - Press & Promo

 

Recensione

Attraverso la commistione di doom, death, new wave e post rock, i liguri Plateu Sigma ci presentano il loro secondo album intitolato “Rituals”, titolo non a caso scelto in considerazione del fatto che ciascuno dei sei brani componenti questo platter è da indentificarsi come una sorta di iniziazione rituale attraverso la quale la band richiama le divinità del Pantheon Romano, sotto un profilo prettamente epico, invocando amore, morte e guerra con l’obiettivo di trasportare l’ascoltatore all’interno di questo particolarissimo contesto. Il sound sin da subito appare maggiormente curato rispetto al precedente lavoro e lascia in ogni brano quella particolare sensazione di ipnotismo generato dalle oscillazioni ritmiche del doom. Dopo un intro di natura esclusivamente strumentale “The Nymphs” generata dal sound della chitarra, parte il primo effettivo brano “Palladion”, che si struttura in due distinte parti, una prima assolutamente pacata e moderata che a poco a poco vede spegnere i distorti delle chitarre, disposti su base prettamente doom, per lasciare un’armonia sonora che va quasi al di fuori dello spazio e del tempo supportata da un soffuso cantato semi narrato; incantevole l’andatura dopo il quinto minuto di ascolto maggiormente condizionata da sonorità distorte in assetto armonico; il successivo “The Bridge and the Abyss”, è un brano dai riff intensi supportati da un cavernoso quanto splendido growl sprigionato dal chitarrista Genduso; l’andatura è lenta ma i suoi distorti risultano nitidi e dai contenuti elaborativi accattivanti. “Cultrum” presenta un’apertura dai toni corali di matrice prettamente francescana, il brano si sviluppa su un contesto esclusivamente doom con tonalità quasi funeree che, indipendentemente da tutto, lasciano una più che buona impressione sonora; ad avvalorare ulteriormente il brano il lead solo eseguito e la magnifica interpretazione growl in successiva alternanza con il clean su supporto elaborativo ben studiato dalle due chitarre; l’ascolto prosegue con il conclusivo brano sdoppiato in due parti “Ritual Pt.I” e “Ritual Pt. II”, dove si assiste a sonorità quasi rarefatte che improvvisamente vengono riprese dal doom; si assiste addirittura anche da una insinuazione di matrice death metal sempre ottimamente interpretata in growl dal chitarrista Genduso. Un lavoro dai contenuti assolutamente eccellenti sotto ogni profilo. Da acquistare senza indugi.

Track by Track
  1. The Nymphs 80
  2. Palladion 85
  3. The Bridge and the Abyss 85
  4. Cultrum 85
  5. Ritual Pt.I 80
  6. Ritual Pt. II 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 80
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
83

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 12.03.2016. Articolo letto 1132 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.