Sinphobia «Awaken» (2016)

Sinphobia «Awaken» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
21.02.2016

 

Visualizzazioni:
1269

 

Band:
Sinphobia
[MetalWave] Invia una email a Sinphobia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sinphobia [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sinphobia

 

Titolo:
Awaken

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Vain :: Guitar;
- Darkoniglio :: Bass;
- Conso :: Vocals;
- Falsi :: Drums;

 

Genere:
Death / Groove Metal

 

Durata:
45' 24"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
26.02.2016

 

Etichetta:
Bakerteam Records
[MetalWave] Invia una email a Bakerteam Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bakerteam Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bakerteam Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
BL Music Productions
[MetalWave] Invia una email a BL Music Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di BL Music Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di BL Music Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di BL Music Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di BL Music Productions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di BL Music Productions

 

Recensione

I veronesi Sinphobia ci presentano “Awaken”, un vero assalto musicale che spazia tra death, groove e thrash metal strutturato su contesti sonori che spaziano tra vecchio stile death metal e nuove e più moderne influenze musicali. Il combo, un dieci tracce di cui due bonus track, ripercorre una intensa carrellata sonora all’interno del quale le ritmiche si alternano, nella loro intensità e aggressività, in andature varie che difficilmente si concentrano oltre una manciata di secondi su una stessa proposizione strumentale. I brani nel complesso sono tutti pregni di innata aggressività sonora, riff intensi e accattivanti supportati da un’altrettanta ritmica ricca di blast beat e da una voce sempre all’altezza della situazione; la registrazione invece pare non fare giustizia al lavoro a causa della non troppo nitidezza del sound reso acerbo e non pulito come meriterebbe. Dopo l’intro “Fearless Horde”, si ha il primo brano del platter “Prayer to Warcy” ritmica subito intensa e spumeggiante che decreta la buona creatività strutturale della band, l’andatura quasi a rimbalzo, scatena una incredibile aggressività su base ritmica delle chitarre; “Guilty of Downfall” apre in maniera intensa, un death metal old school se vogliamo, che ben ripercorre i profili dinamici musicali della band capace di inserire modernità all’assetto strutturale del brano; situazione questa che emergerà anche nel corso dell’ascolto di altre tracks del disco. E’ poi la volta di “Punishing Hand” altro brano dinamico che non perde occasione per mostrare l’abilità ritmica della band. Segue “Thread of Salvation”, una carneficina di innata brutalità che scarica adrenalina a non finire; le chitarre offrono spunto per esibire la propria creatività con buoni refrain che spezzano e alternano brillantemente l’andatura del brano. “Respect” dall’apertura un po’ alla Pantera, lascia spazio a successivi fraseggi ritmici intensi e corposi tutti da ascoltare; è poi la volta di “Face your Mirrow”, brano ancora una volta potente e maestoso al punto da ricordarci gli amati Lamb of God; “March of the Lambs” segna ancora una volta la buona proposta strumentale di questa band che non abbassa mai la propria intensità in nessun brano; si conclude con la bonus track “Tetra (Raw version)” proposta musicale ancora una volta selvaggia e brutale allo stesso tempo. “Awaken” dal punto di vista strutturale e musicale risulta un buon lavoro ma personalmente avrei reso il tutto un po’ più nitido nel sound che appare appena leggermente al di sotto delle righe.

Track by Track
  1. Fearless Horde (intro) S.V.
  2. Prayer To Warcry 75
  3. Guilty Of Downfall 70
  4. The Punishing Hand 70
  5. Thread Of Salvation 75
  6. Respect 80
  7. Face your Mirrow 80
  8. March of the Lambs 75
  9. Tetra (Raw version) 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 55
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 21.02.2016. Articolo letto 1269 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.