Viridanse «Viridanse» (2015)

Viridanse «Viridanse» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
13.01.2016

 

Visualizzazioni:
621

 

Band:
Viridanse
[MetalWave] Invia una email a Viridanse [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Viridanse [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Viridanse [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Viridanse [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Viridanse [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Viridanse [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Viridanse

 

Titolo:
Viridanse

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Gianluca Piscitello - Vocals
Enrico Ferraris - Guitars
Flavio Gemma - Bass
Giancarlo Sansone - Keys
Fabrizio Calabrese - Drums

 

Genere:
New Wave / Post Punk / Alternative / Psychedelic Post Rock

 

Durata:
1h 2' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.11.2015

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Chi và piano, và sano e lontano! E'questo il caso della band Alessandrina dei Viridanse, attiva sulla scena musicale dal 1983 pubblica a distanza di trent'anni da Mediterranea (Controtempo Records 1985) il nuovo lavoro dall'omonimo titolo per la Danze Moderne-Fonoarte. Un sound che definirei Alternative Rock con venature psichedeliche e linee progressive con aggiunte di suoni elettronici per un tocco di originalità che non guasta mai. Chitarre ruvide e increspate conferiscono a brani come Samsara, Splendore Illusione, Credi, una sorta di energia e adrenalina. L'apporto tecnico che danno il resto dei musicisti, da un basso scuro e profondo ad una sezione ritmica semplice ma efficace, elevano questo Virandese a livelli di tutto rispetto, grazie anche alle buone idee che vengono da una tastiera che avvolge il lavoro in un'atmosfera unica e trascinante ed alla voce possente e grezza che rende questo cd graffiato. Non mancano gli spunti melodici sapientemente inseriti all'interno del brano Quello che manca, così come atmosfere elettro rock Martire di Sabbia. Un disco dalle mille sfaccettature, variegato nella struttura, piacevole all'ascolto. L'impronta che la band ha voluto dare a questo lavoro è molto anni ottanta con suoni riportati ai nostri giorni, con un pizzico di rabbia e decisione che non guastano mai. Promossa a pieni voti anche la registrazione, ben fatta e che sottolinea ulteriormente il suond maturo dei Viridanse. Aspettiamo il nuovo lavoro, possibilmente non fra altri trent'anni.

Track by Track
  1. Disordine 60
  2. Samsara 65
  3. Cambierai 60
  4. Ixaxar 65
  5. Martire di Sabbia 65
  6. Quello che cambia 65
  7. Splendore Illusione 65
  8. Credi 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 65
  • Qualità Artwork: 55
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
63

 

Recensione di Led » pubblicata il 13.01.2016. Articolo letto 621 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.