Hornwood Fell «Yheri» (2015)

Hornwood Fell «Yheri» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
21.12.2015

 

Visualizzazioni:
1295

 

Band:
Hornwood Fell
[MetalWave] Invia una email a Hornwood Fell [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Hornwood Fell

 

Titolo:
Yheri

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Andrea Vacca :: Bass
Andrea Basili :: Drums
Marco Basili :: Guitars, Vocals

 

Genere:
Black metal / Atmospheric

 

Durata:
41' 11"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.10.2015

 

Etichetta:
Avantgarde Music
[MetalWave] Invia una email a Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Avantgarde Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Avantgarde Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Ricordo bene di aver recensito questo stesso anno il disco di debutto dei Viterbesi Hornwood Fell, dichiarandomi impressionato dalle qualità compositive frustrate purtroppo da un sound poco adeguato, che metteva troppo in primo piano la batteria, errore fatale per bands come queste, che propongono un black metal atmosferico e dal sound molto silvestre.
Fortunatamente col secondo “Yheri” gran parte dei difetti del suono vengono sanati e qui le chitarre, spesso che sfruttano le dissonanze, riescono a far brillare i brani così come dovrebbero, ed infatti l’attacco è diretto e riuscito con “Walking in the woods”, dove i riffs sono vari e mostrano la loro ariosità senza andare a scapito dell’impatto complessivo, e anzi mostrando un certo climax conclusivo all’interno di questa canzone. E se le due canzoni successive massimizzano la soluzione stilistica delle dissonanze, è “The snowstorm” a prevalere come brano più riuscito dell’album, confermando le soluzioni stilistiche finora mostrate, ma non disdegnando riffs più d’impatto che evitano una sgradevole monodirezionalità dell’album che spesso affligge i dischi dal genere musicale simile. Conferma la poliedricità di questo combo una conclusiva “Them” ancora meno black metal e forse più tipicamente post, godibile e crepuscolare.
A conti fatti, “Yheri” è la consacrazione degli Hornwood Fell e la conferma che nonostante qualche errore del precedente album, la stoffa a questo trio non è mai mancata e anzi ha saputo solo migliorare ciò che ha fatto in passato. Poco importa che la quinta e la sesta canzone sono ripetitive e hanno anche qualche stacco sinceramente bruttino, e poco importa che c’è anche un che di asettico esagerato in tutto l’album: semplicemente questi difetti non sono abbastanza per vanificare i pregi visti nel resto dell’album. “Yheri” è un album consigliabilissimo ai fans del black metal più atmosferico e anche agli amanti di certo post black metal. Da seguire con interesse.

Track by Track
  1. Walking in the woods 75
  2. The encounter 80
  3. At his awakening 75
  4. The snowstorm 80
  5. The rebellion 65
  6. The other generated 70
  7. These trees are watching - Intermezzo S.V.
  8. Them 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 21.12.2015. Articolo letto 1295 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.