Ivory Times «Suicide World» (2015)

Ivory Times «Suicide World» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
15.12.2015

 

Visualizzazioni:
1175

 

Band:
Ivory Times
[MetalWave] Invia una email a Ivory Times [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Ivory Times [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Ivory Times

 

Titolo:
Suicide World

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Il Cinque - Voice, Bass guitar
Phil Bertone - Guitars
Marco Ferrero - Drums

 

Genere:
Rock / Metal

 

Durata:
47' 13"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
25.11.2015

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Truck Me Hard
[MetalWave] Invia una email a Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Truck Me Hard [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Truck Me Hard

 

Recensione

Curioso il caso degli Ivory times. L'ascolto del loro Suicide World mi ha fatto pensare a molte connessioni con altre band come Alterbridge e Nirvana, ad esempio.
Nonostante ciò, credo che questo trio stia sviluppando una sua identità e un proprio stile che male non è.
Questa "chiarezza" nel voler fare è facilmente individuabile nelle undici tracce contenute nell'album.
Sono tutte abbastanza complesse, senza comunque risultare troppo appesantite da sonorità eccessive.
Gli Ivory Times propongono una musica rock, non troppo aggressiva, con una venatura dark. Difatti l'atmosfera che che si percepisce non è mai troppo gioiosa, ma più riflessiva.
Ci sono comunque pezzi più orecchiabili (Hero of himself, In this middle of nowhere, Ready to fight) e addirittura una cover inaspettata di Madness dei Muse con un arrangiamento che si discosta abbastanza dall'originale (ma non sono convinta al 100% del risultato finale).
Allora, che dire? Questo Suicide World avrebbe bisogno giusto di qualche aggiustamento qua e là, ma in sostanza non mi è dispiaciuto.
Inoltre, la cosa intelligente è che lo si può ascoltare in anteprima gratuitamente e la band mostra la voglia di imparare e migliorare mettendosi in gioco, cosa non scontata.
Sono sicura che il loro prossimo lavoro sarà ancora migliore di questo.

Track by Track
  1. Suicide world 65
  2. Hero of himself 65
  3. In this middle of nowhere 70
  4. Prejudice 70
  5. Ivory times 65
  6. Ready to fight 70
  7. Selling my soul 65
  8. Madness 65
  9. A liar 70
  10. Widad 65
  11. The breath 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
68

 

Recensione di reira » pubblicata il 15.12.2015. Articolo letto 1175 volte.

 

Articoli Correlati

Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.