Overactive «Cerebral Cage» (2015)

Overactive «Cerebral Cage» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
04.08.2015

 

Visualizzazioni:
1127

 

Band:
Overactive
[MetalWave] Invia una email a Overactive [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Overactive [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Overactive [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Overactive [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Overactive

 

Titolo:
Cerebral Cage

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Jacopo Mangoni :: Voice;
- Fabio Savelli :: Guitar;
- Alessio Ottaviani :: Guitar;
- Marco Sabbatini :: Bass;
- Marcello Del Monte :: Drum;

 

Genere:
Thrash / Death Metal

 

Durata:
18' 21"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
23.04.2015

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Ronin Agency
[MetalWave] Invia una email a Ronin Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Ronin Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Ronin Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Ronin Agency

 

Recensione

Sono di Latina gli Overactive e ci presentano il loro Ep di debutto a quattro tracce intitolato “Cerebral Cage” contenente sonorità Death Metal per la maggiore con fantasiose punte progressive in grado di rendere i brani proposti con una vena di creatività al punto da attribuire alla band uno stile tutto personale che non ricade nel generico. I suoni sono compatti, i riff granitici come anche le possenti ritmiche che attribuiscono a ciascun brano una particolare caratteristica distintiva sull’altro. L’ascolto inizia con “Blackout” un brano aggressivo dalla ritmica vivace e dal corretto andamento in grado di scandire i vari passaggi strutturali del brano; il successivo “Destroy’in is the Way”, dalla partenza infuocata, genera con una discreta esecuzione canora con un’altrettanta tecnica delle sei corde; “Cerebral Cage”, dal nome di questo Ep, dà sfogo ad una buona sezione ritmica del brano con la parte cantata in growl che, nei toni più bassi, ci ricorda un po’ il grande George Fisher; il brano si alterna con un assolo di basso ed uno chitarra che nel complesso non risultano troppo fantasiosi; conclude l’Ep “Mass Psychogenic Illness” altro brano death metal tirato a lustro con inserimento di armonici che producono significativamente molteplici variazioni al punto da elevarne la componente strutturale. L’Ep offre l’opportunità di valutare il lavoro in tutte le sue diverse prospettive, lasciando in definitiva una discreta impressione compositiva.

Track by Track
  1. Blackout 65
  2. Destroy’in is the Way 70
  3. Cerebral Cage 70
  4. Mass Psychogenic Illness 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 04.08.2015. Articolo letto 1127 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.