Crohm «Legend and Prophecy» (2015)

Crohm «Legend And Prophecy» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
15.06.2015

 

Visualizzazioni:
779

 

Band:
Crohm
[MetalWave] Invia una email a Crohm [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Crohm [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Crohm

 

Titolo:
Legend and Prophecy

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Sergio Fiorani - Lead vocal
Claudio Zac Zanchetta - Guitar, background vocal
Riccardo Taraglio - Bass, background vocal
Marco Manganaro - Drums

 

Genere:
Heavy Metal

 

Durata:
46' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
01.05.2015

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I "Crohmo" si definiscono come la prima band della Valle D'Aosta e si sono formati nel 1985 andando a scovare informazioni nel profilo facebook della band, noto che la band ha avuto solo esperienze live senza mai concretizzare il loro operato, ma dopo ventisei anni ( meglio tardi che mai) in occasione di una reunion , i "Crohmo" decidano di dare vita nel Dicembre 2014 a “Legend and Prophecy” nove brani Heavy Metal classico rivisitati in chiave moderna, con collaborazioni musicali in due pezzi con l’arpista Vincenzo Zitello, il violinista Milo Molteni e la violoncellista Serena Costenaro. Quello che non riersco a scorgere è la chiave moderna di questo prodotto, senza ombra di dubbio siamo di fronte a influenze Iron Maiden, Megadeth, Metallica con un sound in generale moltro anni '80 reso più corposo e pompato grazie al buon lavoro fatto in sala di registrazione. Andando ad esaminare “Legend and Prophecy” si parte con "Kamikaze" una buona traccia, tirata dall'inizio alla fine da ascoltare tutto d'un fiato con una doppia cassa in modalità rullo compressore che insieme all'assolo di chitarra tiene il brano molto bene in piedi. Buona l'idea di aggiungere contributi extra metal come ad esempio la sezione di Archi in "Mountains" che, per il suono delle chitarre ricorda molto i Metallica nel disco ...and justice for all" o suoni campionati seppur in minima parte come in "Kamikaze" e "Town After Town". “Legend and Prophecy” si chiude con la versione Heavy&Folk di "Mountains" una ballata eseguita con contributi di chitarra classica e archi. Non male questo debutto dei "Chorm", se siete nostalgici dell'Heavy Metal anni '80.

Track by Track
  1. Kamikaze 65
  2. Every Night 65
  3. Mountains 65
  4. A long day has begun 70
  5. Town after town 70
  6. Eternal Peace 65
  7. Legend and prophecy 70
  8. Quake 60
  9. Mountains (Heavy Folk Version) 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 65
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
66

 

Recensione di Led » pubblicata il 15.06.2015. Articolo letto 779 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.