Fangs Of The Molossus «Fangs Of The Molossus» (2015)

Fangs Of The Molossus «Fangs Of The Molossus» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
01.06.2015

 

Visualizzazioni:
854

 

Band:
Fangs Of The Molossus
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Fangs Of The Molossus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Fangs Of The Molossus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Fangs Of The Molossus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Fangs Of The Molossus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Fangs Of The Molossus

 

Titolo:
Fangs Of The Molossus

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Acid King Khanjia :: voce, chitarra;
- Amp Zilla :: chitarra solista, effetti;
- Count J. Vendetta :: chitarra, effetti;
- Daemon Nox :: basso
- Iako :: batteria

 

Genere:
Psych / Doom Metal

 

Durata:
39' 16"

 

Formato:
Vinile 12"

 

Data di Uscita:
16.02.2015

 

Etichetta:
Italian Doom Metal Records
[MetalWave] Invia una email a Italian Doom Metal Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Italian Doom Metal Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

I fiorentini Fangs of the Molossus propongono una ristampa in vinile 12'' del loro primo album datato 2013 proponendoci cinque tracce dal sound assolutamente compatto e schietto. La formazione, risalente all’anno 2011, è composta da membri che sono accomunati dal prediligere tonalità caratterizzate per lo più dalla lentezza e dalla melmosità del sound tipico per la maggiore del genere doom. In ogni caso ciò che contraddistingue questa band, al di là del genere suonato, è quello di produrre il proprio sound attraverso l’inserimento di elementi di elettronica e synth oltre all’apporto di altrettanti fattori di matrice psych che finiscono per generare uno stile di tutto rispetto anche se a lungo andare tende un po’ al monotono. Ad avvalorare ulteriormente il tutto ci pensa anche la prova vocale e il relativi distorti modulari che accompagnano oltre le ritmiche proposte anche i buoni lead dalle chitarre; per quanto attiene ai testi, parlano un po’ di tutto dai film horror anni ’70 ai fumetti giapponesi. Il primo brano è “Caligula” un classico doom la cui andatura è paragonabile ad un gigante che avanza lentamente e ogni passo corrisponde ad una battuta della song; poi, con l’inserimento dell’elettronica e synth il tutto tende a proporre una sorta di cambiamento; “Cult of the Witch Goddess” brano dall’andatura caratteristica sempre doom con suoni distorti e opachi propone l’inserimento di spezzoni di film parlati e l’aggiunta del ritornello cantato il tutto sempre abbastanza pregno di elementi tecnologici che offrono un doom al limite delle possibilità. Si prosegue con la successiva “I Drink Your Blood”, tratto dal singolo uscito nel 2013, rappresenta altro classico del genere dove si percepisce il buon risultato psichedelico dato con l’interminabile assolo in lead guitar; “O Fera Flegella” brano strumentale proposto con un intro in accompagnamento clean acustico dove poi si inseriscono in successione sound effettati con un finale che ci ricorda come viene rappresentata la Flagellazione di Cristo; si conclude con “Dead King Rise” altro brano colmo di elettronica e synth sempre dalle andature moderate ormai note. Questo dei Fangs of Molossus è un lavoro che, al di là di tutto, può soggettivamente piacere o non; resta il fatto che in definitiva rimane un po’ sulle sue, ovvero i brani, indipendentemente dallo stile e dall’indiscussa capacità della band che si percepisce eccome, non lasciano molto di entusiasmante forse proprio a causa delle andature e dalle ritmiche che restano, anche dopo diversi ascolti, un po’ troppo scontate.

Track by Track
  1. Caligula 70
  2. Cult of the Witch Goddess 60
  3. I Drink Your Blood 55
  4. O Fera Flagella 60
  5. Dead King Rise 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 60
  • Qualità Artwork: 55
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 60
Giudizio Finale
62

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 01.06.2015. Articolo letto 854 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.