Arsea «A New Dawn» (2015)

Arsea «A New Dawn» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
10.05.2015

 

Visualizzazioni:
1326

 

Band:
Arsea
[MetalWave] Invia una email a Arsea [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Arsea [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Arsea [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Arsea

 

Titolo:
A New Dawn

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Riccardo Curti :: Drums;
- Enrico Fucci :: Guitars;
- Alessio Di Clementi :: Guitars;
- Giorgio Piermattei :: Bass;
- Ivan Fusco :: Keyboards & Synth;
- Matteo Peluffo :: Vocals;

 

Genere:
Prog Heavy Metal

 

Durata:
46' 18"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.02.2015

 

Etichetta:
Revalve Records
[MetalWave] Invia una email a Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Revalve Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Revalve Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Alla loro seconda prova gli Arsea si presentano con “A New Dawn” un lavoro misto tra progressive e Heavy Metal dai tratti prevalentemente melodici reso ancor di più coinvolgente soprattutto dall’apporto musicale degli stessi componenti della band che appaiono, alle orecchie dell’ascoltatore, ben preparati e sicuri di quello che stanno facendo, regola questa fondamentale per trovarsi nel corretto binario diretto alla strada per la gloria. Rispetto al precedente lavoro la line up vede la presenza del nuovo singer il cui apporto canoro fa balzare notevolmente il livello anche compositivo di questa band. I brani sono tutti ben strutturati e dagli stessi emerge costantemente un avvezzo confronto tra il progressive e il melodico con altrettanti brani acustici emozionanti. Il Full lenght proposto sostanzialmente ci dimostra la spontaneità che hanno questi artisti di realizzare quanto sopra detto senza l’abuso di elementi elettronici che danno spesso un apporto che finisce per storpiare quello che invece risulta ben realizzato in natura. Il platter proposto è realizzato con uniformità e con logica, gli Arsea sono artisti preparati e non certo dei dilettanti; il brano d’apertura “Awakening” è un brano strumentale realizzato con tastiera che ci introduce in una specie di fiabesco toccante; si aprono subito i distorti con riff calibrati nella successiva “VIII” che lasciano ben intendere il tratto progressive che caratterizza l’operato della band; è poi la volta di “Defected Light” brano accattivante, pregno di energia sprigionata dalle chitarre che ci pregiano di un eccellente spettacolo tra riff e guitar solo; significativo anche l’apporto della tastiera che armonizza compiutamente il tutto. Anche “Out of Mind” altro brano intenso e armonizzato dove eccelle un ottimo lavoro anche della drumming machine che si alterna anche in momenti di stasi che vengono ben armonizzati dagli altri strumenti; si placano gli animi con il toccante e strumentale acustico di “Behind”; “Quantum Society” offre il top del progressive per questo gruppo grazie anche all’alternarsi dell’emozionante cantato con l’avvincente sonorità proposta. “Cross the line” lascia intendere anche l’Heavy Metal style è ben proposto ovviamente sempre misto al progressive dove impera sempre un eccellente cantato che, per qualità e pulitezza, oso quasi il confronto con quello di John West degli Artension; “Aseptic Life” è il brano più lungo del platter con un avvincente strumentale d’inizio ben proposta a suon di distorti, dove prende poi corpo il cantato e le successive alternanze sonore veramente eccellenti. Il lavoro si conclude con “A New Dawn” che, dopo un intro in acustico ben secco, procede nell’andatura in crescendo con una buona, successiva chiusura. Un lavoro in chiave heavy - progressive ben realizzato che non eccede, per carità, in virtuosismi d’eccellenza ma che comunque piace e posso consigliarne l’acquisto.

Track by Track
  1. Awakening 70
  2. VIII 75
  3. Defected Light 75
  4. Out of Mind 70
  5. Behind 75
  6. Quantum Society 75
  7. Cross the Line 70
  8. Aseptic Life 70
  9. A New Dawn 65
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 85
  • Qualità Artwork: 85
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 10.05.2015. Articolo letto 1326 volte.

 

Articoli Correlati

News
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.