Audyaroad «Best Days» (2015)

Audyaroad «Best Days» | MetalWave.it Recensioni Autore:
reira »

 

Recensione Pubblicata il:
09.05.2015

 

Visualizzazioni:
1065

 

Band:
Audyaroad
[MetalWave] Invia una email a Audyaroad [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Audyaroad [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Audyaroad [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Audyaroad

 

Titolo:
Best Days

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Marco J. Ferrara - voce
Paul Audia - chitarra e voce
Pablo Ferrero - chitarra ritmica
Francesco Sbrè Ravasio - basso
Matteo Bonassi - batteria

 

Genere:
Rock

 

Durata:
24' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
28.04.2015

 

Etichetta:
Jack Rock Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Jack Rock Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Bagana Rock Agency
[MetalWave] Invia una email a Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Bagana Rock Agency [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Bagana Rock Agency

 

Recensione

Best Days, giorni migliori... è un pò questo l'ottimismo che viene trasmesso nel nuovo lavoro degli Audyaroad, band milanese del 2010.
Gli ingredienti che compongono la ricetta vincente della band sono semplici: sei tracce ben definite e un rock mai troppo glam e mai troppo pesante.
Partiamo dalle songs: Limitless mi ha ricordato quasi gli AC/DC meno pacchiani (chiedo venia, ma è giusto per capirci); Dust in the wind possiede dei gran bei riffoni in alcuni momenti quasi orientaleggianti (!!!); abbiamo poi Best days, The beating of your heart e No more lights, ottime combo di energia, bravura e di ottimismo, ti viene davvero voglia di ballare; infine abbiamo una cover di "mostri sacri" quali The Beatles, Come together, fatta in maniera molto interessante e adattata a quanto gli Audyaroad vogliono trasmettere con Better Days.
Altro punto, citato qualche riga più su, riguarda il rock proposto che non è il clone di altre band, bensì un salto indietro nel passato musicale (più precisamente negli anni settanta) e un modo per riscoprire e vivere sonorità che sono, a volte, un pò perdute.
Aggiungo, a tutto questo, che la voce di Marco in lingua inglese offre un ulteriore elemento a favore dell'acquisto di questo EP.
Sicuramente in sede live, questi ragazzi hanno molto da offrire quindi il mio parere è positivo. Lascio comunque la possibiltà agli Audyaroad di stupirmi ancora in futuro aumentando questa mia prima impressione.

Track by Track
  1. Limitless 75
  2. Dust in the wind 75
  3. Best days 70
  4. No more light 70
  5. The beating of your heart 70
  6. Come together (Beatles cover) 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
73

 

Recensione di reira » pubblicata il 09.05.2015. Articolo letto 1065 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.