Razgate «Countdown To The End» (2014)

Razgate «Countdown To The End» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
15.04.2015

 

Visualizzazioni:
987

 

Band:
Razgate
[MetalWave] Invia una email a Razgate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Razgate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Razgate [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Razgate

 

Titolo:
Countdown To The End

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Niccolò Olivieri :: Bass
Edoardo Natalini :: Drums
Francesco Martinelli :: Guitars
Giacomo Burgassi :: Guitars, Vocals

 

Genere:
Thrash Metal

 

Durata:
20' 38"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2014

 

Etichetta:
Horus Music
[MetalWave] Invia una email a Horus Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Horus Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Horus Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Horus Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Horus Music

 

Distribuzione:
Imeon Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Imeon Records

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Generico. Questo è il nuovo EP di debutto dei Senesi Razgate, che ci consegnano 4 tracce per 20 minuti e mezzo di ciò che loro definiscono Thrash Metal, e che io invece considero una proposta acerba, formalmente anche ben fatta, ma con zero feeling, dove ciò che zavorra l’EP sono a dire il vero un po’ tutti gli strumenti, con dei riffs che sin dall’inizio della title track fino alla fine di “Wasteland” risultano essere sin troppo semplici e poco coinvolgenti, una batteria che purtroppo non mostra nella sua varietà il suo punto di forza, e che anzi risulta legnosa e anche tirchia in quanto a velocità o impatto. Dunque, un metal non molto veloce e non molto originale nei riffs, perennemente a metal tra un lanciarsi in qualcosa più veloce e old school (la terza dove si citano i Metallica e la quarta canzone durante certi riffs dell’assolo), e tra l’essere portati a fare qualcos’altro, come le armonizzazioni del ritornello in stile melodic death dimostrano, e a completare il quadro metteteci anche una voce stile Slayer, che per me in una musica così non estrema, non ha bisogno di questa impostazione, e anche questo zavorra in risultato finale in una serie di brani che a tratti hanno anche qualcosa di carino, come le fasi soliste e i loro riffs adiacenti nella prima e nella quarta canzone, ma poco altro si salva.
In conclusione: essendo una band al debutto, sarò buono e darò alla band una sufficienza politica d’incoraggiamento, ma ciò non toglie che i Razgate devono recuperare e parecchio, perché questa musica presenta molti difetti di originalità, sa molto di già sentito, e soprattutto nel mondo reale (cioè non quello dei social network e degli amici di facebook) viene asfaltata ben presto.

Track by Track
  1. Countdown to the end 60
  2. Flames inside you 60
  3. Asylum 60
  4. Wasteland 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 50
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
59

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 15.04.2015. Articolo letto 987 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.