Rise Above Dead «Heavy Gravity» (2015)

Rise Above Dead «Heavy Gravity» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Wolverine »

 

Recensione Pubblicata il:
09.04.2015

 

Visualizzazioni:
1054

 

Band:
Rise Above Dead
[MetalWave] Invia una email a Rise Above Dead [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Rise Above Dead [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Rise Above Dead [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Rise Above Dead [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Rise Above Dead

 

Titolo:
Heavy Gravity

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
- Luca Riommi :: drums
- Stefano Bigoni :: guitars
- Diego Leone :: bass
- Matteo Sala :: guitars

 

Genere:
Sludge / Alternative Metal

 

Durata:
35' 14"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
06.02.2015

 

Etichetta:
Shove Records

Moment of Collapse Records
[MetalWave] Invia una email a Moment of Collapse Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Moment of Collapse Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Moment of Collapse Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
ER booking&promotion
[MetalWave] Invia una email a ER booking&promotion

 

Recensione

Dopo circa tre anni dall’uscita del loro primo album, preceduto da un Ep nel 2010 e parecchie esperienze di palco anche europeo, i milanesi Rise Above Dead ritornano tra le prime file con questo lavoro in chiave esclusivamente strumentale dal titolo “Heavy Gravity”. Infatti, dopo l’abbandono avvenuto lo scorso anno da parte del Singer Andrea Rondanini i quattro non si sono lasciati influenzare più di tanto dall’accaduto e hanno comunque, con una certa persistenza, portato avanti questo strepitoso progetto anche nella consapevolezza che un genere musicale di carattere strumentale non sempre si rileva un progetto vincente che possa piacere a tutti. Ma in questi sei brani proposti, c’è una specie di alchimia che riesce ad arricchire di esperienza l’ascoltatore grazie soprattutto ad un sopraffino sound in esclusiva chiave Metal Alternative a cui è quasi impossibile resistere; l’assenza della parte cantata, addirittura, sembra lasciare un qualcosa di misteriosamente magico. Probabilmente e azzardo a fare una considerazione che potrebbe risultare quasi folle, considerando la specialità creativa di questo di full lenght, la presenza del cantato, ad avviso dello scrivente, avrebbe finito per distrarre l’ascoltatore lasciando assaporare solo per metà il lavoro compiuto magistralmente dagli strumentisti. Le tracce, tutte proposte con una linearità eccentrica ma mai troppo accentuata, finiscono per condurre l’ascoltatore ad assaporare un’ organicità che conduce quasi ad una sorta di quiete surreale. In questo genere musicale, tutto sommato, per essere vincenti, non è opportunamente obbligatorio ricorrere ad espedienti necessariamente forzati che potrebbero compromettere e far degenerare in un qualcosa di funesto ed è questa la regola che è stata ben compresa dai nostri Rise Above Dead che in qualche modo hanno mantenuto, con l’aggiunta di un quid in chiave più fusion, la linea adottata da altre band a loro simili quali ad esempio i Mouth of Architect o i Buried Inside. In ogni caso questo lavoro musicalmente contiene tutti quelli che sono gli ingredienti necessari per sorprendere e ammaliare con un’eccellente opera in chiave post rock che pur essendo movimentato, non degenera mai e contiene suoni dal carattere personalizzato come, nello stesso tempo, anche suoni a tratti duri e possenti contornati da un insieme di elementi dal contenuto psichedelico. Disco ben riuscito.

Track by Track
  1. The Last Migration 80
  2. Mountain of the Divine 75
  3. By the Lights 75
  4. Heavy Gravity 80
  5. The Loner Tower 80
  6. March of the Locust 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 90
  • Originalità: 80
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
80

 

Recensione di Wolverine » pubblicata il 09.04.2015. Articolo letto 1054 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.