Haemophagus «Into the Mortuary» (2005)

Haemophagus «Into The Mortuary» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Baffi »

 

Recensione Pubblicata il:
--

 

Visualizzazioni:
849

 

Band:
Haemophagus
[MetalWave] Invia una email a Haemophagus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Haemophagus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Haemophagus [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina BandCamp di Haemophagus

 

Titolo:
Into the Mortuary

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Claudio :: voce
Giorgio :: chitarra
Sirio :: basso
David :: batteria

 

Genere:

 

Durata:
20' 31"

 

Formato:

 

Data di Uscita:
2005

 

Etichetta:

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Chi dice che il brutal e tutto Uguale?
Questi ragazzi palermitani sicuramente smentiscono queste voci.
La band ricalca le orme dei torture killer proponendo un qualcosa di brutale ma che riesce a uscire dagli schemi del solito brutal costantemente martellante ed ipertecnico come vuole la scuola americana; e con questo non voglio sminuire le loro capacità anzi, finalmente qualcosa di diverso e nuovo nella scena brutal italiana.
Di influenze oltre ai sopracitati torture killer non possiamo non mettere ovviamente gli Hypocrisy (primi) dei quali coverizzano anche un brano(Osculum Obscenum).
Il disco e registrato decisamente bene e la tecnica c'è, riescono a mescolare delle chitarre melodiche e "thrasheggianti" con una voce brutale e una batteria martellante per tutto il disco, mentre gli assoli tornano alle velocita dettate dalla vecchia scuola.
L'intro è molto carina riesce ad incupire l'atmosfera, per poi partire lentamente con la seconda traccia nella brutalità e la cattiveria ke vogliono esprimere, le canzoni hanno dei bei titoli e richiamano la struttura del brano; anche la cover è davvero ben fatta ma sicuramente la voce è diversa più gutturale ma meno graffiante di quella degli "ipocriti".
Quindi che dire, davvero bel disco che si distingue dalla solita "paccottiglia" brutale e speriamo che il prossimo album sia all'altezza.

Track by Track
  1. Intro s.v.
  2. Waiting for Your Funeral 75
  3. Spinal Deviation 75
  4. Into the Mortuary 70
  5. Psychotic Strangulation 80
  6. Osculum Obscenum 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Baffi » pubblicata il --. Articolo letto 849 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.