AA.VV. «Opening Rock Party - Vol. III» (2014)

Aa.vv. ŤOpening Rock Party - Vol. Iiiť | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
12.11.2014

 

Visualizzazioni:
1125

 

Band:
AA.VV.

 

Titolo:
Opening Rock Party - Vol. III

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:

 

Genere:
Vari

 

Durata:
38' 12"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
16.06.2014

 

Etichetta:
Sinners&Saints Records
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Sinners&Saints Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Sinners&Saints Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Se c’è una cosa nel mondo della musica che si può dire che non conti più niente, sono proprio le compilation rilasciate dalle case discografiche. Ok, la compilation di vecchie gloriose case discografiche come quello della Earache in passato hanno fatto sfracelli e sono celebri, ma questo decenni fa, quando internet ancora non c’era, il pc non c’era e gli unici mezzi per giudicare una nuova release erano era tramite l’acquisto o scambio fisico della stessa. Già negli anni 90 con le raccolte di Psychosonic (e chi se le ricorda?) le uscite erano un po’ trascurabili, ma almeno utili per vedere qualche video musicale (esatto, ai tempi se volevi un video musicale te lo andavi a vedere su Tmc2 a notte fonda), ma oggi con l’avvento di youtube e di bandcamp, proprio non servono più.
Si potrebbe rispondere: “sì ma questa compilation della Sinners Saints Records è scaricabile da bandcamp a gratis, grazie all’opzione “Name your price”. Ed io rispondo che nell’ascolto della compilation sono anche andato a cercarmi le canzoni delle bands, e stando a quello che è uscito su internet risulta che delle 10 canzoni proposte, le prime tre, la sesta e l’ottava erano già state pubblicate in precedenza nelle releases proprie delle bands, con il caso particolare della nona band di cui la canzone è disponibile già su internet, ma che qui è presente come remix. Insomma, solo 3 canzoni di questa compilation non erano già state pubblicate, mentre la citazione davvero “geniale” va ai The Big Deal, il gruppo conclusivo, che spreca quella minuscola opportunità di visibilità tramite una free compilation pubblicando... una cover!
Insomma: questo è uno dei cd che probabilmente non meriterebbe una recensione, perché la compilation non rappresenta più un’opportunità per le bands o per una label di farsi conoscere e collaborare, e soprattutto perché non si può giudicare niente delle bands portate in nessun modo. L’importanza di questo sampler termina probabilmente la prima volta che avete letto la tracklist e che vi siete andati a cercare su youtube le canzoni (e a ordinare il disco degli artisti se v’interessa), ed è tutto qua.

Track by Track
  1. Parris Hyde - One World S.V.
  2. Middle Man Theory - Let Me know S.V.
  3. OX - Always Be There For You S.V.
  4. Stevie Anders - When Push Comes To Shove S.V.
  5. The Hornets - Gold S.V.
  6. Manguss - Disjointing The Void S.V.
  7. Mithras Ergi - Storytime S.V.
  8. Andy Pontremoli - Blown Away S.V.
  9. Dust'N'Flames - Death Loves U Man (2014 Remix) S.V.
  10. The Big Deal - Have A Cigar (Pink Floyd Cover) S.V.
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 60
  • Qualità Artwork: 60
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 60
Giudizio Finale
60

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 12.11.2014. Articolo letto 1125 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.