Kissin' Dynamite «Megalomania» (2014)

Kissin' Dynamite «Megalomania» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
22.08.2014

 

Visualizzazioni:
1620

 

Band:
Kissin' Dynamite
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Kissin' Dynamite [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Kissin' Dynamite [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Kissin' Dynamite [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Kissin' Dynamite

 

Titolo:
Megalomania

 

Nazione:
Germania

 

Formazione:
Hannes Braun (Vocals)
Jim Müller (Guitar)
Ande Braun (Guitar)
Steffen Haile (Bass)
Andreas Schnitzer (Drums)

 

Genere:
Hard Rock

 

Durata:
37' 27"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
05.09.2014

 

Etichetta:
AFM Records
[MetalWave] Invia una email a AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di AFM Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di AFM Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Quarto album per la band tedesca dei "Kissin' Dynamite" dopo “Steel of Swabia” (2008), “Addicted to Metal” (2010) e “Money, Sex & Power” (2012),arriva sul mercato discografico via AFMRecords, “Megalomania” , une bel concentrato di Hard Rock melodico, con contributi di synth ed effetti che rendono tutto il lavoro corposo e ben impostato. La band fà spesso uso anche di cori e seconde voci calde in stile, a mio avviso, Manowar ("VIP in Hell","God In You") a sottolineare delle belle ripartenze all'interno del brano stesso come ad esempio nella song di apertura "DNA" e "Maniac Ball". Suggestive le aperture di Firefless in stile orchestrale, come del resto sarà poi tutto il brano, molto lento e d'atmosfera. La band dei "Kissin'Dynamite" riprende subito il ritmo sfrenato con "Deadly", e con "God In YOu" il ritmo non rallenta anzi aumenta facendo venire dei seri dubbi sul fatto che la band si definisca HardRock, il buon lavoro della doppia cassa unito a quello delle chitarre sia in versione muro che in versione solo farebbe pensare a tutt'altro. L'andamento di "Megalomania" rallenta man mano che ci avviciniamo alla fine, "Legion Of The Legendary" molto bella e cadenzata, ma allo stesso tempo potente e calda fa da preludio al secondo lento "The Final Dance" dove si può apprezzare un buon uso di tappeti di tastiere in modalità pianoforte e una sezione di batteria molto soft. Ma i "Kissin'Dynamite" vogliono chiudere con il botto ed ecco perchè ci salutano con una song dai suoni crudi, duri, ma senza eccellere per velocità "Ticket To Paradise". "Megalomania" è un disco che si fà apprezzare, piacevole all'ascolto grazie anche a diversi contributi per ogni singolo brano così da non rendere l'ascolto noioso e pesante.

Track by Track
  1. DNA 60
  2. Maniac Ball 75
  3. VIP In Hell 65
  4. Fireflies 70
  5. Deadly 70
  6. God In You 70
  7. Running Free 75
  8. Legion Of The Legendary 70
  9. The Final Dance 60
  10. Ticket To Paradise 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 75
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
70

 

Recensione di Led » pubblicata il 22.08.2014. Articolo letto 1620 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.