4th Dimension «Dispelling The Veil Of Illusions» (2014)

4th Dimension «Dispelling The Veil Of Illusions» | MetalWave.it Recensioni Autore:
MrSteve »

 

Recensione Pubblicata il:
29.07.2014

 

Visualizzazioni:
1028

 

Band:
4th Dimension
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di 4th Dimension [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di 4th Dimension [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di 4th Dimension [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di 4th Dimension

 

Titolo:
Dispelling The Veil Of Illusions

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Andrea Bicego - vocals, acoustic guitar
Talete Fusaro - keyboards, piano
Michele Segafredo - rhythm, lead guitar
Massimiliano Forte - drums
Stefano Pinaroli - bass

 

Genere:
Modern Power Metal

 

Durata:
39' 58"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
21.03.2014

 

Etichetta:
Power Prog
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Power Prog

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

E' un disco strano, questo dei 4th Dimension, tanto strano che sono ancora combattuto sul come valutarlo. Mettiamo i fatti sul tavolo: ci troviamo di fronte a un lavoro power, e su questo non ci piove. E' un power puro, particolarmente tradizionalistico, fatto di ritornelli cantabili e doppia cassa a bicicletta, e diviso costantemente tra due anime.
Da un lato, abbiamo tipiche strutture power (vagamente) orchestrali relativamente generiche, dall'altro uno spettacolare uso di synth che non sentivo così portante dai tempi di Vain Glory Opera degli Edguy. Da un lato non rimangono fortissime impressioni dell'album, dall'altro però la title track resta parecchio in testa. Quando vogliono fare un lavoro con tastiere e velocità, si sente una certa maturità e decisione di stile, come dimostrano pezzi come A Circle In The Ice o Dissonant Hearts; ma aggiungere parti acustiche o accompagnate dal piano non si inserisce molto bene e risulta molto separato da quello che a mio avviso è la vera forza del gruppo: una ottima capacità nello scrivere canzoni dirette, portate interamente da synth e chitarre, supportate da una batteria fissa e voce pulita.
E' la parte migliore: Kingdom Of Thyne Illusions ne è l'esempio perfetto, coniugando un ritmo fisso e un alternarsi di giri tastieristici molto ben strutturati, sorretti da ritmiche semplici e testo entusiasmante e trascinante. Semplicità, è questo il trucco dei 4th Dimension: dopo aver ascoltato una sequenza di album in cui mischiare i generi senza molta logica sembrava la norma, è rinfrescante vedere un gruppo buttarsi decisamente in quello che sa fare e che gli piace fare meglio. Un peccato che non sia mantenuto per tutto il lavoro, ma obiettivamente avrebbero corso il rischio di una forte ripetitività.
In conclusione, molto bella la metà synth e diretta in faccia, passabile ma non memorabile la metà tradizionale e studiata. Vedremo che strada prenderanno in futuro.

Track by Track
  1. Veil 3102 75
  2. A Circle In The Ice 80
  3. Kingdom Of Thyne Illusions 80
  4. Quantum Leap 75
  5. ExtraWorld 70
  6. White Logic 70
  7. Memoirs Of The Abyss 70
  8. The Watchtower (A Dream Of Chivalry ...) 70
  9. Dissonant Hearts 75
  10. Away 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 75
Giudizio Finale
74

 

Recensione di MrSteve » pubblicata il 29.07.2014. Articolo letto 1028 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.