Parris Hyde «I Killed My Wife With a Knife» (2013)

Parris Hyde ĢI Killed My Wife With A Knifeģ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Snarl »

 

Recensione Pubblicata il:
13.07.2014

 

Visualizzazioni:
220

 

Band:
Parris Hyde
[MetalWave] Invia una email a Parris Hyde [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Parris Hyde [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di Parris Hyde

 

Titolo:
I Killed My Wife With a Knife

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Parris Hyde :: Voce, Chitarre
Anthony Miles :: Basso
Jorg Busellu :: Batteria

 

Genere:
Heavy Metal

 

Durata:
12' 11"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
21.12.2013

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
Temple of Music Productions
[MetalWave] Invia una email a Temple of Music Productions

 

Recensione

Devo essere sincere: mi è venuto da ridere quando ho letto il nome dell’EP di rilancio del milanese Parrys Hyde, poiché sembra il titolo di una canzone neomelodica napoletana tradotta in inglese. Ma poi vai a sentire queste 3 tracce più remix e ci rimani ben impressionato, perché si tratta di un mini cd di eccellente metal classico che spesso e volentieri sconfina nell’AOR e nel glam, e lo fa talmente bene che sembra davvero di stare a sentire un cd glam anni 80.
La title track iniziale è l’unica propriamente heavy metal del lotto, è divertente e simpatica, ma anche un po’ originale, e se la voce può qui scontentare qualcuno in quanto fin troppo nasale, “One world” dichiara il suo amore per gli anni 80 e il glam, e qui sì che la voce ci sta a pennello, con un brano allegro ma potente, che strilla “Dokken” per tutta la sua durata. Dopodiché, praticamente l’EP finisce. C’è spazio per una gradevole strumentale chiamata “Alone”, che francamente poteva essere un altro brano per me, ma anche così molto gradevole, e il remix con organo e cori della title track, carino ma tutt’altro che imprescindibile.
Praticamente, di musica vera qui ci sono solo 6 minuti e 2 secondi, decisamente troppo poco, ma se le promesse saranno rispettate, i voti qui trattenuti per evitare di elargirne a vanvera saranno restituiti nel full length.

Track by Track
  1. I killed my wife with a knife 70
  2. One world 70
  3. Alone 65
  4. I killed my wife with a knife (Gothic version) 60
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 70
  • Originalità: 70
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Snarl » pubblicata il 13.07.2014. Articolo letto 220 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.