Turbocharged «Area 666» (2013)

Turbocharged «Area 666» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Shylock »

 

Recensione Pubblicata il:
16.04.2014

 

Visualizzazioni:
870

 

Band:
Turbocharged
[MetalWave] Invia una email a Turbocharged [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Turbocharged [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Turbocharged

 

Titolo:
Area 666

 

Nazione:
Svezia

 

Formazione:
Ronnie Ripper - Bass/Lead Vox
Freddie Fister - Drums/Vox
Old Nick - Guitars/ Backing Vox

 

Genere:
Hardrock / Metal / Thrash

 

Durata:
43' 0"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
09.09.2013

 

Etichetta:
Chaos Records
[MetalWave] Invia una email a Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Chaos Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Twitter di Chaos Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Oggi siamo in compagnia dei Turbocharged, band scandinava ove milita il fondatore ed ex bassista dei Vomitory, storica band death metal svedese coetanea di altre band come gli Entombed e Dismember. La band è attiva dal 2000, ma bisognerà aspettare ben 8 anni affinché si abbia il primo demo e 10 anni per il primo full-lenght; nel 2013 è uscito il loro secondo full-lenght ed è questo che andremo a recensire oggi.
Come credo molti avranno capito, ci troviamo di fronte a un buon death metal vecchio stampo, grezzo, rozzo, aggressivo e satanico (come buona regola vuole ovviamente), non mancano buoni assoli come in Scavengers Of The Light o Godfearing Cunts. Sin dalla prima traccia si viene proiettati in un passato glorioso, quando meno di 30 anni fa nascevano i pilastri del death metal svedese; le 14 tracce che compongono il cd sono un "tiro" continuo e vanno subito al sodo, senza intro di mezzo.
Le atmosfere sono sempre cupe e tese, degna di nota è Swarm, ottimo brano che riassume in breve il filone di artisti a cui appartiene Ronnie "Ripper", in alcuni brani ci sono anche delle influenze thrash come in Chistian Corpses o Worshipper.
Non aspettatevi suoni cristallini e puliti, super produzioni o cose simili, questo è un album registrato come si poteva fare 30 anni fa; in definitiva è un buon cd, certamente non originale anche perché è dura riuscire a dire ancora qualcosa in un ambito dove è stato detto praticamente quasi tutto, ma è un album che comunque per gli amanti del genere e per chi vuole fare un tuffo nel passato va ascoltato per forza.

Track by Track
  1. Area 666 65
  2. Swarm 75
  3. Christian Corpses 65
  4. Worshipper 75
  5. Divine Bacteria 70
  6. Masses, Mortals And Maggots 65
  7. Blood In, God Out 60
  8. Godfearing Cunts 70
  9. Scavengers Of The Light 65
  10. Churchfire Commando 65
  11. The Slut And The God 60
  12. Rogue Evangelist 70
  13. Vandalize The Vatican 75
  14. Christwalker 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 60
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 60
  • Tecnica: 65
Giudizio Finale
68

 

Recensione di Shylock » pubblicata il 16.04.2014. Articolo letto 870 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.