The Killer Inside Me «Rozdeniya Sverhnovoi» (2013)

The Killer Inside Me ĞRozdeniya Sverhnovoiğ | MetalWave.it Recensioni Autore:
Led »

 

Recensione Pubblicata il:
01.03.2014

 

Visualizzazioni:
706

 

Band:
The Killer Inside Me
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di The Killer Inside Me [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina ReverbNation di The Killer Inside Me

 

Titolo:
Rozdeniya Sverhnovoi

 

Nazione:
Russia

 

Formazione:
Daniil Tarasov-Vox
Andrey Koptelov-Guitar
Mikhael Mishin-Bass
Nikita Sokolyanskiy-Drums

 

Genere:
Progressive metal / Djent

 

Durata:
18' 30"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
2013

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
GlobMetal Promotions
[MetalWave] Invia una email a GlobMetal Promotions [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di GlobMetal Promotions

 

Recensione


"The Killer Inside Me" sono a mio avviso una promettente band Russa di "Orel" fondata da Daniel Tarasov and Andrey Koptelov nell'Agosto del 2012, che suona un buon Metal con influenze Progressive. All'ascolto vengono in mente diverse bands affermate come ad esempio Limp Bizkit, Linkin Park, Dream Theatre,Tool. In questo cd, che vede il debutto discografico nell'Agosto del 2013 per la TRIBLADE STUDIO, Anthropocide Studio dal titolo "Rozdeniya Sverhnovoi", si possono riscontrare nei cinque brani che lo compongono una buona padronzanza tecnica dei singoli musicisti. Buona anche la parte dedicata alla qualità della registrazione dove si riesce ad ascoltare tutto e bene. Nonostante l'EP sia composto da soli cinque brani questi riescono a farci avere un'idea di quello che si cela dietro alla band Russa. Fraseggi tra chitarre pulite e distorte amalgamate da una buona sezione ritmica danno al cd la giusta potenza senza mai esagerare. Buone le tracce in generale ma due di questi mi hanno particolarmente colpito e sono "Andromeda" e Shadows".Molto bella anche la voce, rauca e ben impostata per la maggior parte del lavoro ma in alcuni punti dove il brano si prende una "pausa" riesce a cambiare diventando pulita. Non c'è da dire molto su questo EP visto anche che è composto da cinque brani per una durata di diciotto minuti. Comunque sia i "The Killer Inside Me", sono una band da seguire, da non sottovalutare, sperando in un0ulteriore conferma e maturazione con il secondo lavoro.

Track by Track
  1. The Birth of Supernova 70
  2. Andromeda 70
  3. Eclipse Phase 70
  4. Shadows 70
  5. The Reference Point 70
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 70
Giudizio Finale
71

 

Recensione di Led » pubblicata il 01.03.2014. Articolo letto 706 volte.

 

Articoli Correlati

News
  • Spiacenti! Non sono disponibili altre notizie correlate.
Recensioni
  • Spiacenti! Non sono disponibili Recensioni correlate.
Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.