Chaos Venture «Chaos Venture 1.0» (2013)

Chaos Venture «Chaos Venture 1.0» | MetalWave.it Recensioni Autore:
MrSteve »

 

Recensione Pubblicata il:
15.02.2014

 

Visualizzazioni:
1053

 

Band:
Chaos Venture
[MetalWave] Invia una email a Chaos Venture [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Chaos Venture [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Chaos Venture [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Chaos Venture [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il canale YouTube di Chaos Venture [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Chaos Venture

 

Titolo:
Chaos Venture 1.0

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Christian Casini - keyboards
Andrea De Paoli - keyboards, vocals
Nicola Fassi - guitar
Gianfilippo Innocenti - guitar
Gabriele Casini - guitar
Andrea "Tower" Torricini - bass
Tony Liotta - drums, percussions
Remo Sartori - vocals

 

Genere:
Space Alien Metal

 

Durata:
1h 3' 46"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
29.10.2013

 

Etichetta:
Undeground Symphony Records
[MetalWave] Invia una email a Undeground Symphony Records [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Undeground Symphony Records

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Di tutti i generi autonominatisi che abbia incontrato recensendo per questo sito, Alien Space Metal è il terzo più strano. Non lo colloco più in alto perchè, a differenza degli altri, è riuscito a comunicarmi una vaga idea di quello che sarebbe stata la tematica – e anche il suono: un qualcosa di etereo e spaziale, molto effettato e possibilmente con synth, ho pensato schiacciando il tasto play.
Non ci avevo preso completamente, ma non avevo neanche sbagliato di molto: sebbene ci sia una buona presenza di tastiere e arpeggi ed effetti a svanire, c'è anche una solida base ritmica distorta spesso in palm muting e alcuni interessanti assoli. La proposta è certamente originale, e la cura con cui è realizzata si trova raramente al giorno d'oggi: i synth suggeriscono il filone fantascientifico, donando un'aura di tecnologico all'ambiente ma senza mai costituire la vera base del suono, la voce è abbondantemente eterea e i vari sample chiudono il tutto.
Non sono convinto della direzione generale: tutto l'album è di buon livello, ma un po' troppo tempo si passa ad ascoltare sezioni che suonano quasi come riempitivo, ottimamente realizzate ma che, senza concentrarsi attorno a qualche passaggio o tema, risulterebbero molto più rilevanti in un contesto da colonna sonora. Anche se sono convinto di doverlo registrare come intenzionale, e il fatto che il gruppo riesca a mantenere un proprio suono cambiando molto spesso lo stile d'esecuzione avvalora la mia teoria.
A mio parere il gruppo è al suo maggior livello artistico in brani come Plato Act o Space Commander, dove un attacco deciso si unisce alle loro caratteristiche peculiari e aiuta a focalizzare l'ascolto. In questi casi il disco si agita davvero, e ci si rende conto del grandissimo potenziale del gruppo: un gruppo di musicisti davvero dotati con un progetto chiaro da seguire, che non perdono tempo a sperimentare per il gusto di farlo (come la maggior parte dei gruppi che autonominano un genere) ma hanno in mente che suono vogliono ottenere e come ottenerlo. Vagamente privo di peso e a volte ripetitivo, ma raccomandato già da subito per chi cerchi nuovi suoni.

Track by Track
  1. Out 80
  2. Pulsar 75
  3. Relativity 75
  4. Plato Act 85
  5. Electric Symphony K 725 (Landing on the Moon) 75
  6. Abduction 80
  7. Sons of Nibiru (Abduction Part II) 80
  8. Chaos Venture 85
  9. Space Commander 85
  10. Monster HD 80
  11. Nube di Oort 80
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 90
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 85
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
80

 

Recensione di MrSteve » pubblicata il 15.02.2014. Articolo letto 1053 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.