Myland «Tales From the Inner Planet» (2013)

Myland «Tales From The Inner Planet» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Darth Valter »

 

Recensione Pubblicata il:
03.10.2013

 

Visualizzazioni:
1282

 

Band:
Myland
[MetalWave] Invia una email a Myland [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Myland [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Myland [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Myland

 

Titolo:
Tales From the Inner Planet

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Paolo Morbini (Batteria)
Davide Faccio (Tastiere)
Hox Martino (Chitarra)
Fabian Andrechen (Basso)
Ruben Sacco (Voce)

 

Genere:
Melodic Hardrock

 

Durata:
1h 7' 19"

 

Formato:
CD

 

Data di Uscita:
2013

 

Etichetta:
Autoproduzione

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Dopo essere usciti nel 2011 con “Light A New Day” tornano a due anni di distanza i “Myland”, band milanese capitanata da Paolo Morbini, con il loro nuovo full length “Tales From The Inner Planet”.
Prima di addentrarci nella disamina del nuovo lavoro della band va detto che c’è stato un cambio di line up, infatti Franco Campanella ha abbandonato il gruppo ed è stato sostituito alla voce da Rubens Sacco che offre una prova ottima e che non lo fa assolutamente sfigurare al confronto del suo predecessore, una voce che sembra perfetta per la musica del gruppo.
I “Myland” hanno fatto, senza ombra di dubbio, un buon lavoro, un hard rock piuttosto melodico è vero, ma di ottima fattura con ritornelli che, almeno per alcuni brani, ti entrano e soprattutto ti restano in testa, intrecci chitarra-tastiere molto interessanti e soprattutto cori che sono veramente ben eseguiti.
Il CD contiene 14 tracce, compresa la bonus track “The Warfare Is Over” presente nella special edition, della durata complessiva che supera abbondantemente l’ora, tutte con un sound tipicamente anni ottanta che caratterizza da sempre la band, i brani risultano piacevoli e orecchiabili e l’intero disco scorre via senza far pesare la sua durata.
Tra le tracce presenti sul CD, quelle che hanno attirato la mia attenzione sono sicuramente “In The Rising Sun” veramente rock american style, “She's Gonna Runaway” forse il più radiofonico di tutti se si esclude “Rock Me, Shake Me” brano da far scatenare e dimenare anche la più pudica delle collegiali e di cui peraltro è uscito anche un video caldamente consigliato. “The Last Mile” uno di quei pezzi che ti danno la giusta carica appena sveglio, “The Warfare Is Over” semplicemente la traccia che preferisco dell’intero album.
Globalmente “Tales From The Inner Planet” è un ottimo lavoro e sicuramente può piacere a tutti gli estimatori di un rock suonato bene, ma il consiglio che mi sento di darvi è quello di andarli a vedere dal vivo perché ne vale veramente la pena, questi ragazzi suonano e cantano bene tutti, chi di voi li ha già visti su un palco può capire di cosa sto parlando.
Naturalmente buon ascolto e sostenete il metal tricolore.

Track by Track
  1. Wave of memories 70
  2. In the rising sun 75
  3. Feel the fire 75
  4. She's gonna runa way 80
  5. Hold on 70
  6. Rising up again 65
  7. Heart and soul 70
  8. The last mile 80
  9. The warfare is over 85
  10. Out of the shadows 70
  11. Rock me shake me 80
  12. Bad love addiction 75
  13. All for one 70
  14. If you could say the same 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 80
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 75
  • Tecnica: 80
Giudizio Finale
75

 

Recensione di Darth Valter » pubblicata il 03.10.2013. Articolo letto 1282 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.