Karnak «The Cult of Death» (2013)

Karnak «The Cult Of Death» | MetalWave.it Recensioni Autore:
Carnival Creation »

 

Recensione Pubblicata il:
13.08.2013

 

Visualizzazioni:
1339

 

Band:
Karnak
[MetalWave] Invia una email a Karnak [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Karnak [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina MySpace di Karnak

 

Titolo:
The Cult of Death

 

Nazione:
Italia

 

Formazione:
Francesco Ponga – guitar, vocals
Lorenzo Orsini – bass, vocals
Marco Polo – guitar, vocals
Stefano Rumich - drums

 

Genere:
Death Metal

 

Durata:
23' 14"

 

Formato:
EP

 

Data di Uscita:
02.09.2013

 

Etichetta:
Grindhouse Music
[Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina Facebook di Grindhouse Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza la pagina SoundCloud di Grindhouse Music
Metal Music
[MetalWave] Invia una email a Metal Music [Link Esterno a MetalWave] Visualizza il sito ufficiale di Metal Music

 

Distribuzione:
---

 

Agenzia di Promozione:
---

 

Recensione

Già dalla copertina dell’EP ‘The Cult Of Death” capiamo che ciò che andremo ad ascoltare non sarà di certo musica tranquilla e dalla intro piuttosto semplice ma esaustiva troviamo conferma di ciò che pensiamo.
Nel momento in cui parte “The Construction Of The Pyramid (The Demon's Breath)” le porte dell’Inferno sembrano aprirsi dinnanzi a noi poveri malcapitati e iniziamo ad addentrarci in quello che a tutto tondo sembra una atmosfera generale che ammette una violenza inaudita. Se completiamo il cerchio con la tecnica per nulla indifferente dei Karkak ci rendiamo conto che l’EP è furioso e non lascerà un solo istante di pace.
“The Demon's Breath” è profonda come un abisso e martellante come una scena di guerra mentre “Invocation” si presenta più ragionata e complessa oltre che atmosferica e ci mostra le doti spiazzanti dei nostri che si concedono lunghi soli di chitarra, groove sempre adatto all’occasione. La perfetta colonna sonora di un massacro se pensiamo che con “The Construction Of The Pyramid Gamma” si ritorna ad un modus operandi di pura malvagità fatto di riff ritmici e un drumming assassino.
La chiusura di “Jewel Throne” ci dona (si fa per dire) un po’ di pace ma solo all’inizio del brano poiché non passa certo troppo tempo per ritrovarci ancora una volta immischiati in una rissa sonora da pollice verso l’alto. Ascoltare “The Cult Of Death” è stata un’esperienza interessante, non tanto per il fatto che i nostri non propongano chissà quale sperimentazione nel Death Metal ma di certo suonano in modo sopraffino e i brani ci lasciano supporre un gran lavoro in sala prove. Tutti pezzi buoni anche per un live. Bella roba davvero!

Track by Track
  1. Intro S.V.
  2. The Construction Of The Pyramid (The Demon's Breath) 75
  3. The Construction Of The Pyramid Beta (Invocation) 80
  4. The Construction Of The Pyramid Gamma 75
  5. Jewel Throne 75
Giudizio Confezione
  • Qualità Audio: 70
  • Qualità Artwork: 75
  • Originalità: 65
  • Tecnica: 85
Giudizio Finale
76

 

Recensione di Carnival Creation » pubblicata il 13.08.2013. Articolo letto 1339 volte.

 

Articoli Correlati

Interviste
  • Spiacenti! Non sono disponibili Interviste correlate.
Live Reports
  • Spiacenti! Non sono disponibili Live Reports correlati.
Concerti
  • Spiacenti! Non sono disponibili concerti correlati.